mercoledì 19 maggio 2010

Un antico... rispolvero!!!


VITELLO TONNATO
(dosi valide per 4/6 persone)
Ingredienti:
1 kg. di carne magra di vitello (girello); 1 carota; 1 patata; 1 gambo di sedano; una cipolla; 1 foglia di alloro; 1 cucchiaio di aceto di vino; sale; prezzemolo; pepe e capperi q.b.
Salsa tonnata:
200 gr. di tonno sott'olio; 4 acciughe; 2 cucchiai di capperi sotto sale; 2 tuorli d'uova sode; il succo filtrato di 1 limone; 2 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva; 1 bicchiere di brodo vegetale.
Preparazione:
Rassodare le uova e tenerle da parte. Nel frattempo lessate la carne in una pentola d'acqua insieme con le verdure; l'aceto; l'alloro, unendo il sale ed il pepe solo a metà cottura. Dopo circa 1h e 1/2 spegnete e lasciate raffreddare il vitello nel brodo; scolatelo e tagliatelo a fettine sottili. Filtrate il brodo e tenetene da parte 1 bicchiere.
Frullate il tonno insieme con le acciughe; i capperi lavati e strizzati; i tuorli, amalgamate sempre continuando a frullare con l'olio; il succo di limone e tanto brodo quanto necessario per ottenere una crema omogenea ed abbastanza fluida.
Disponete le fettine di carne su un vassoio e ricopritele con la salsa. Lasciate riposare per un paio d'ore in frigo, decorate con capperi e ciuffi di prezzemolo, servite.
Un antico rispolvero perché non lo facevo da tanti anni; ritrovandomi la ricetta fra le mani ne ho approfittato... sempre sperando che fare questi piatti freddi, adatti come secondo o antipasto ad esempio in una cena a buffet; determinino l'arrivo della bella stagione definitivamente.
Non so se ridere o piangere... la primavera da me se ne è andata di nuovo; li sentite i tuoni e la vedete la pioggia a catinelle??? Uffaaaaaa :-) Buondì

Vino consigliato: PIGNOLETTO "TENUTA SANTA CROCE"
Vino doc emiliano prodotto nella zona collinare in provincia di Bologna, con uve autoctone provenienti dall'omonimo vitigno.
Dal colore giallo paglierino tenue con lievi sfumature verdognole; ha un bouquet molto delicato, con forti sentori di frutta e fiori bianchi. Al palato risulta secco; fresco; armonico; leggermente sapido ed acido; ben equilibrato.
Ideale come aperitivo; con antipasti all'italiana; primi delicati; carni bianche e pesce.

19 commenti:

  1. questa ricetta mi piace perchè sembra molto semplice e il risultato è un piatto raffinato e gustoso! qui non si usa molto ma sto imparando a conoscere questo piatto! complimenti

    RispondiElimina
  2. Lo faccio spesso come piatto unico
    ma la tua versione senza maionese
    mi giunge nuova, è sicuramente da
    provare questa versione light, specie ora che la bilancia ci guarda male.... Ciao!

    RispondiElimina
  3. Bene, questa la faccio di sicuro,
    piace solo a me, posso farla anche
    un giorno prima e non rischio proposte indecenti... ^__^
    Bye bye!

    RispondiElimina
  4. Ciao! sono Laura della redazione di Blog Di Cucina. Nel ringraziarti per aver partecipato alla nostra prima raccolta "Ricicliamo le uova di Pasqua" ti invito a visionare il ricettario on-line scaricabile gratuitamente.Troverai tutte le info sulla home page del nostro aggregatore!
    Aspettiamo un tuo parere…

    Alla prossima iniziativa,
    Laura BdC

    RispondiElimina
  5. Un bel classico rivisitato in chiave.... non entro più nei jeans!
    Dopo domenica stò apprezzando di più i vini abbinati, bella idea!
    Baci!
    P.S. Se ti può consolare stamattina
    sono stata svegliata da un tuono...
    bah!

    RispondiElimina
  6. Sarà anche un rispolvero ma è qualcosa di troppo buono...e bravo il mio tesoruccio!!

    RispondiElimina
  7. Buono il vitello tonnato, è un must
    per le cenette estive, fresco e gustoso. Brava, Ciao!

    RispondiElimina
  8. @Grazie Zasusa, perché di dove sei? Ciao
    @ Mafalda almeno la tua bilancia ti guarda male, la mia fra un po' si rifiuta persino di farmi salire :-)
    @ Ops.. mi spiace Luca, con questa ricetta allora perdi importanti "proposte"? eheheh
    @ Laura lo farò senz'altro più tardi, grazie.
    @ Marta mi spiace che anche tu sia stata svegliata da un tuono.. sta primavera capricciosa mah! Grazie e per i vini come sempre giro il complimento a mio marito. Baci
    @ Lidiaaa grazie smack.
    @ Melania cara grazie mille anche a te... piatto estivo sì mah quando? Boh!!! :-) Baci

    RispondiElimina
  9. sono di potenza! ciaooooomater

    RispondiElimina
  10. a dire il vero non l'ho mai provato, l'ho sempre comprato già pronto... devo provarci! un bacione.

    RispondiElimina
  11. che buono, mi piace, e da tanto che non lo preparo! ciao ciao

    RispondiElimina
  12. Adoro la carne ,bravissima!!
    baci Anna

    RispondiElimina
  13. @ Matera? Mai stata ma dicono essere molto bellina, ciaoo
    @ Altro che provarci Micaela, tu farai un signor vitello tonnato, baci.
    @ Anche tu Antonella... ma chissà perché è un piatto che si "accantona", ciaooo
    @ Annuccia.. ma tu non eri una fan del pollo e delle "volpi"?? Grazie cara, baci.

    RispondiElimina
  14. ahahahah si sempre!! ti sei ricordata!! grazie!! ma a casa devo pensare anche agli altri ,ma una piccola bella fetta la domenica non me la toglie nessuno..^_*
    Baci baci Anna

    RispondiElimina
  15. Gustosissimo il tuo vitello tonnato! Annoto la tua ricetta, complimenti, un bacione

    RispondiElimina
  16. Adoro questo piatto, tu sei stata bravissimaa, tanti compliment!!!=)

    RispondiElimina
  17. @ Anna :-)))) come gli elefanti che adoro ho buona memoria, smack.
    @Grazie mille Lady Boheme e benvenuta nel mio piccolo mondo virtuale, arrivederci.
    @ Grazie mille anche a te Lucia, byeee.

    RispondiElimina
  18. Bel secondo piatto fresco e gustoso
    e soprattutto ha il grande vantaggio di poter essere preparato
    anche un giorno prima. Complimenti!

    RispondiElimina
  19. @ Thank you very much Carmela :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...