Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2014

Tante cose... da sistemare!!!

Spirito d'osservazione ©
«Quindi» esordì Davide, gettandosi sul letto «L’idea è quella di cenare tutti insieme a casa di nonno, per il suo compleanno» «Festa a sorpresa?» volle sapere Melania, stendendosi accanto a lui. «Mmm no… non proprio… credo mamma gli abbia chiesto il permesso» «Oh, peccato… adoro le feste a sorpresa» replicò dispiaciuta. «Me ne ricorderò tra un paio di mesi…» «Non osare» lo bloccò «Adoro le feste a sorpresa degli altri! Io ci tengo a sapere esattamente dove, come e quando verrò festeggiata! Devo prepararmi!» «Psicologicamente?» «Esteticamente!» «E come fai con le liste di attesa?» domandò serio lui. «Quali liste d’attesa?» «Quelle della clinica dove ti dovrai rinchiudere per renderti presentabile!» Melania ci mise qualche secondo a realizzare la battuta, spalancò la bocca senza riuscire a replicare. Davide la fissò sbalordito. «Oh mio dio! Ci sono riuscito!» esclamò «Sono riuscito a toglierti la parola!» Si alzò dal letto saltellando ed agitando i pugni in aria, in segno di …

Non... fateci caso!!!

FOCACCE AI POMODORI SECCHI
(dosi valide per 8 pz.)
Ingredienti:
300 gr di manitoba; 45 gr di pomodori secchi; 10 gr di lievito di birra; 175 gr d'acqua tiepida; 3 gr di zucchero semolato; 5 gr di sale fino; 5 gr d'olio extra vergine d'oliva; erba cipollina in polvere; olio extra vergine d'oliva; acqua e sale grosso q.b.
Preparazione:
Amalgamare la farina con l'acqua; il lievito sbriciolato; lo zucchero; il sale fino e l'olio sino a quando non avrete ottenuto un impasto omogeneo.
Porre in una ciotola, coprire con un panno pulito e far riposare per 40 minuti in un luogo tiepido.
Lavorare di nuovo l'impasto, incorporandovi i pomodori secchi tritati al coltello e l'erba cipollina.
Lasciare lievitare ancora un'ora.
Dividere l'impasto in 8 porzioni e rilavoratele a forma di palline.
Disporre su una teglia coperta  con carta forno.
Schiacciare con le dita ottenendo delle piccole focacce ed ungerle con un emulsione ottenuta frullando l'acqua e l'olio *(25 …

Quasi quasi... ci rinuncio!!!

SPEZZATINO GIALLO ROSSO
(dosi valide per 2 persone)
Ingredienti:
350/400 gr di spalla di vitello; 1/2 cipolla bianca; 3 chiodi di garofano; una foglia d'alloro; un peperone rosso; 2 patate di media grandezza; un bicchiere di vino rosso *(Nero d'Avola); 2 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva; un cucchiaino di strutto; una carota; 2 gambi di sedano; farina di noci; sale; acqua calda *(circa 750 ml) e pepe macinato al momento q.b.
Preparazione:
Tagliare la carne a cubetti di circa 2 cm per lato e passarla nella farina di noci.
In un capace tegame far scaldare l'olio con lo strutto e la cipolla steccata con i chiodi di garofano.
Mettere  a rosolare la carne a fiamma vivace mescolando in continuazione, sino a quando tutti i tocchetti non raggiungono un colore uniforme.
Sfumare con il vino rosso.
Abbassare la fiamma e coprire lo spezzatino con tanta acqua necessaria per farlo cuocere.
Legare con un filo da cucina la carota pelata; i gambi di sedano e l'alloro.
Aggiungere gli o…

Sapori e ricordi... di casa!!!

TORTINI AL ROQUEFORT
(dosi valide per 12 tortini)
Ingredienti:
300 gr di farina "00"; una bustina di lievito per impasti salati; 4 uova; 300 ml di panna da cucina; 160 gr di roquefort; 120 gr di gherigli di noce; 80 gr di uvetta.
Preparazione:
Preriscaldare il forno a 180°.
In una terrina versare la farina ed il lievito e mescolate.
Aggiungere le uova, una alla volta ed amalgamate.
In un'altra terrina schiacciate il roquefort con una forchetta e poi unitelo all'impasto.
Incorporare la panna e mescolare.
Sminuzzare in maniera grossolana i gherigli noce, unirli al composto precedentemente preparato insieme all'uvetta.
Amalgamare il tutto e travasate l'impasto negli stampini scelti, meglio se in silicone o teglia per mini muffin coperta con gli appositi pirottini di carta.
Far cuocere per circa 35 minuti.
Verificare la cottura infilando la lama di un coltello al centro di un tortino, estraendola dovrà risultare asciutta.
Lasciare intiepidire e servite come aperitivo e/o picco…

Ricominciare da... se possibile!!!

Riunione di famiglia ©

Roberto parcheggiò nel vialetto sotto casa, strinse le mani sul volante, chiuse gli occhi e sospirò. Cercò dentro di sé la forza per scendere dall’auto e salire al 3° piano del vecchio palazzo in centro, ed entrare nell’appartamento che era stato testimone degli ultimi 45 anni della sua vita. C’era stato un tempo in cui contava i minuti che lo separavano dal rientro in casa, dal baciare sua moglie e i suoi figli, dal sedersi e mangiare tutti insieme. Ultimamente, invece, faceva sempre più fatica a ricordarsi quel periodo, del calore che sentiva nascergli nel petto al pensiero di “casa”. Quella sera in particolare la sua famiglia sarebbe stata eccezionalmente riunita come non lo era da anni. Lorenzo, il suo secondogenito, era rispuntato fuori dal nulla, tornato a casa dopo 10 anni di latitanza. Era scappato via senza dire molto ed era tornato nello stesso modo: non un messaggio di avviso, non una spiegazione.

Roberto era rientrato a casa una settimana prima e lo av…

Onore al... pacco!!!

SBRISOLONA MANTOVANA
(dosi valide per uno stampo da 26 cm di diametro)
Ingredienti:
200 gr di mandorle dolci pelate; 250 gr di farina "00"; 150 gr di farina di mais; 200 gr di zucchero semolato; la scorza grattugiata di un limone; 2 tuorli d'uovo; 100 gr di burro morbido; 100 gr di strutto a temperatura ambiente; una bustina di vanillina *(omessa e sostituita con un cucchiaino d'essenza di mandorla amara); un cucchiaio di mandorle a lamelle; burro q.b.
Preparazione:
Tritare le mandorle in maniera grossolana ed imburrare la tortiera.
Setacciare insieme le due farine e disporle a fontana sulla spianatoia.
Formare l'incavo ed unite lo zucchero (tenetene da parte 2 cucchiai); la scorza di limone; l'essenza di mandorla; le mandorle tritate; i tuorli il burro e lo strutto.
Lavorare velocemente tutti gli ingredienti con la punta delle dita, perché l'impasto non dovrà risultare omogeneo ma sbriciolato.
Passare il composto tra i polpastrelli e far cadere le briciole dirett…