Passa ai contenuti principali

Un souvenir... campano!!!


SORBETTO AL CAFFE'
(dosi valide per 6/8 persone)
Ingredienti:
4 dl. di caffé; 5/6 cucchiai di zucchero semolato; 1 cucchiaio di liquore Strega; 1 cucchiaino di caffé solubile; 200 ml. di panna vegetale non montata; cacao amaro e chicchi di caffé al cioccolato q.b. (facoltativi)
Preparazione:
Preparare il caffé. Nel frattempo fare uno sciroppo con la panna; lo zucchero; il liquore ed il caffé solubile a fuoco basso; ottendendo un composto liscio senza grumi e perfettamente amalgamato. Unire il caffé allo sciroppo ottenuto, mescolare e far freddare a temperatura ambiente.
Una volta freddo, riporre in frezeer per almeno 3 ore. Trascorso questo tempo tiratelo fuori e mescolate energicamente il tutto, con movimenti rotatori, al fine di rompere tutti i cristalli di ghiaccio che si sono formati e far incamerare aria al vostro composto; più ne incamera meglio è... il liquore dovrebbe appunto servire a far cristalizzare il meno possibile secondo la mia personale teoria; dovrete riportare la vostra preparazione ad uno stadio quasi liquido. Riporre in frezeer e dopo 1h ripetere l'operazione, rimescolando energicamente per circa 20 minuti; rimettere in frezeer e dopo un'ora ripetere di nuovo il tutto per almeno 3/4 volte in totale; stesso procedimento già usato con il sorbetto alle fragole .
Al termine di questi giri, otterrete un composto compatto ma abbastanza morbido che sembrerà quasi gelato (massa scura in foto); sempre rimestando energicamente avrete invece un composto granuloso ma soffice (massa chiara) e potrete finalmente servirlo nei flute freddi o nella coppetta o altro accessorio scelto, cospargendolo se volete di cacao amaro e decorandolo con un chicco di caffé al cioccolato. Un souvenir da Minori (SA)... perché da me si usa molto il caffé shakerato o la granita di caffé, mentre in Campania ho scoperto si usa molto il caffé freddo. Ogni bar ha la sua ricetta anche se molti servono solo latte e caffé mescolati insieme freddi.. Io non bevo abitualmente caffé ma questo bevuto a Minori appunto mi è piaciuto proprio per la consistenza granulosa ma sofficissima. Ho provato a riprodurlo a casa e questo è il risultato... mio marito, è lui l'esperto di caffé ha detto che è uguale.. Oh certo proprio uguale non credo ma, molto simile all'originale sì, però appunto ripeto l'esperta non sono io.
Ci vuole proprio un caffé per augurarvi un buon inizio settimana... Ah dimenticavo, le dosi per persona... variano a seconda del contenitore che sceglierete per servirlo ovviamente :-) Buondì.

P.S. Carmela.. ora tocca a te; correggimi laddove ho esagerato con le improvvisazioni.
Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Stefania del blog Buoni e veloci "Dolci senza uova" in collaborazione con l'associazione "Cibo amico" ma, anche alla raccolta "Summer cakes" di Morena del blog Menta & Cioccolato perché è senza forno ed alla raccolta "Fornelli in vacanza" di Cook and the City.

Commenti

  1. ummm...adoro i dolci al caffè! Bravissima!

    RispondiElimina
  2. ci vuole proprio un buon caffè per cominciare la settimana, questo è perfetto, brava ciao ciao

    RispondiElimina
  3. Ma che meraviglia mi sembra di sentirne l'odore e a quest'ora farebbe proprio comodo, come post pranzo.
    Un salutone

    RispondiElimina
  4. Ho capito, non potrò mai andare in
    vacanza nemmeno in Campania ...*__*
    questo caffè è invitantissimo !
    Proposto così in due versioni, gelato o granita deve essere sensazionale !
    Bacioni accaldati !

    RispondiElimina
  5. Chiamata in causa, giudico severamente e ..... promuovo il tuo
    caffè freddo! *__^ Io personalmente
    lo faccio semplicemente a granita
    ma questo che proponi è davvero godurioso! E poi se un campano
    come tuo marito lo giudica buono
    bisogna fidarsi !!!
    Baci !
    P.s. Che buona la STREGA con il
    caffè !!!!

    RispondiElimina
  6. Come ci starebbe bene adesso! Sono
    ritornato a Bologna con un treno strapieno e ovviamente senza aria
    condizionata ! :-(((( Questo freschissimo caffè sarebbe davvero un toccasana, peccato sia solo virtuale!
    Bye bye!

    RispondiElimina
  7. Che sorbetto divino, viene voglia
    solo a vederlo! Ehi, ma Minori non
    è il paese di DeRiso il pasticcere
    della Prova del Cuoco? Come si trattano bene da quelle parti.....!
    Freschissimi bacioni !!

    RispondiElimina
  8. MMMMMMM, come ci vorrebbe ora un bel sorbetto al caffè!!!Con questo caldo il caffè si può bere solo così!!!

    RispondiElimina
  9. O_______O o mamma che vedo!!
    troppo invitante e fresco!!
    baci baci Anna ^_*

    RispondiElimina
  10. Che bel ricordo!! Sono stata in vacanza a Sorrento quattro anni fà
    e durante la visita della stupenda
    Napoli, ci siamo fermati al Caffè
    Gambrinus e per la prima volta ho
    gustato un caffè simile al tuo!
    Una goduria!*__* Brava !
    Baci!

    RispondiElimina
  11. Dalle mie parti(sono di Crotone)
    facciamo solo il caffè freddo o shakerato, questo a sorbetto non lo
    conosco ma deve essere buonissimo,
    da copiare visto che si può fare in casa.
    Baci!

    RispondiElimina
  12. Sono indecisa, per provare ne prendo uno a gelato ed uno a sorbetto poi ti dico, si può? *__*
    Il modo migliore per gustare il caffè anche col solleone!
    Bacioni!

    RispondiElimina
  13. Grazie a tutti, mi fa piacere che questa ricetta sia stata di vostro gradimento e che io sia stata promossa :-)
    Caldo pazzesco anche qui, per fortuna ultimo mese e poi si va in vacanza, anche se i ritmi sono terribili.. sigh.
    Sì De Riso è di Minori, infatti la sua "casetta" si vedeva dalla spiaggia e la sua pasticceria era proprio di fronte.. non vi dico ehehhe
    Ciao ciao e scusate ma i prossimi giorni sarò uccel di bosco.

    RispondiElimina
  14. Uahoo, sembra davvero invitante.... da provare assolutamente. Complimenti.

    RispondiElimina
  15. Ci credo che è uno dei post più ricercati... è una meraviglia questo sorbetto !!! Da buon Napoletano apprezzo il caffè in tutte le sue forme.
    Ciao !!!

    RispondiElimina
  16. @Grazie Sergio, avendone sposato uno so che i campani hanno il caffè nel sangue :-)) Ciao ciao

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Monsieur le savarin... ehm no, ò babà!!!

BABA' AL RHUM (dosi valide per 12 stampini 6x6 cm) Ingredienti: 300 gr di farina Manitoba; 3 uova grandi; 100 gr di burro; 100 gr di latte; 25 gr di zucchero semolato ; 10 gr di lievito di birra; 1/2 cucchiaino di sale; burro q.b. Bagna: 400 gr di zucchero semolato; la buccia di 2 arance; la buccia di 2 limoni; 3 dl di rhum; 1 lt d'acqua; un baccello di vaniglia; 4 chiodi di garofano. Glassatura: Un cucchiaio di rhum; 3 cucchiaini di gelatina d'albicocche; 3 cucchiai d'acqua. Preparazione: * Lievitino Sciogliere il lievito di birra con 50 gr di latte tiepido ed un cucchiaino di zucchero, farlo riposare una decina di minuti e poi impastarlo con 70 gr di farina (tutto da decurtare dal totale generale). Lasciar lievitare sino al raddoppio, coprendo la ciotola con un telo inumidito e ben strizzato. * Primo impasto Versare in una ciotola la restante farina, fare la fontana. Unire il lievitino e le 3 uova. Impastare schiacciando ripetutamente nella mano l&#

Il Ghostmisù

Link:  https://www.mtchallenge.it/2016/11/19/ghostmisu/ Ghostmisù (dosi generali valide per 4/6 persone) Bagna – Ingredienti: 200 ml d’acqua 100 gr di zucchero semolato 80 ml di Tequila Preparazione: Su fuoco dolce mettere a scaldare l’acqua e lo zucchero sino al completo scioglimento dello stesso. Appena raggiunto un leggero bollore, unire la Tequila e mescolare. Far evaporare leggermente l’alcool, spegnere il fuoco. Travasare in una capace ciotola e tenere da parte. *Usare preferibilmente tiepida o il grado d’assorbimento dei biscotti, cambia. Crema di mascarpone – Ingredienti: 400 gr di mascarpone 2 cucchiai *da minestra di zucchero semolato 2 uova di medie dimensioni a temperatura ambiente Preparazione: Separare i tuorli dagli albumi. Mantecare il mascarpone con lo zucchero, unire i tuorli ed amalgamare il tutto, sino ad ottenere una crema liscia e senza grumi. Montare a neve ferma gli albumi. Aggiungere la massa montata, un cucchiaio per volta, al co

L'ultimo MTC... lo famo strano!!!

L'ultimo giorno di gara per l' MTC , in tutti i sensi della parola... perché con oggi si chiude un cerchio, esattamente nel modo in cui è cominciato: con la tortilla di patate. 8 anni fa apriva le danze di questo splendido gioco   Alessandra   mentre la chiusura spetta invece a Mai  del blog "Il colore della curcuma". 72 sfide, 6 libri pubblicati, tanti blog partecipanti almeno 50 o forse anche più, molti vincitori, parecchie lezioni  di cucina imparate, ecc. Ho cominciato a giocare dalla 3 sfida in poi ma purtroppo non le ho seguite tutte, mi spiace finisca tutto qui, mi spiace che la formula cambi ma da gioco istruttivo diventerà una vera  e propria scuola di cucina, in bocca al lupo agli alunni e buon lavoro agli insegnanti. Ricordo come fosse ieri l'imbarazzo quando mi sono proposta di partecipare per la prima volta, non mi sentivo all'altezza; ricordo quando ho detto a mio marito: "Sai adesso comincerò a giocare con l'MTC"