venerdì 9 aprile 2010

Un attualissimo... ripescaggio!!!



SEMIFREDDO ALLE FRAGOLE
(dosi valide per 8/10 persone)
Ingredienti:
3 uova; 100 gr. di zucchero semolato; 100 gr. di farina "00"; 25 gr. di fecola di patate.
Mousse:
300 gr. di fragole; 250 gr. di zucchero semolato; 2 albumi; 500 ml. di panna fresca; 2 cucchiai d'acqua.
Salsa:
300 gr. di fragole; 1/2 vasetto di gelatina di albicocche.
Preparazione:
Preparate il pan di Spagna, fatelo freddare e ricavate un disco di 2 cm. di spessore, largo quanto il cerchio della tortiera (24/26 cm. di diametro).
Lavate le fragole, sgocciolatele e tenetene da parte 9 che taglierete a metà.
Mettete in una casseruolina 150 gr. di zucchero con i 2 cucchiai di acqua e fatelo cuocere fino a raggiungere la temperatura di 116° (piccola bolla). Ripulite il pan di Spagna dalla crosticina e mettetelo sul fondo del cerchio. Tagliate le 9 fragole a metà e mettetele in piedi lungo il cerchio con la parte piatta verso il cerchio stesso (questo passaggio se volete evitatelo, perché con il congelamento necessario, le fragole poi diventano dure ed immangiabili). Mettete le fragole rimaste con 100 gr. di zucchero in un'altra casseruola, portate a bollore e fatele cuocere per 3 minuti. Frullate le fragole e dividete il composto a metà.
Nel frattempo montate a neve fermissima gli albumi, incorporate lo zucchero cotto fatto scendere a filo (classico procedimento della meringa italiana o processo di pastorizzazione) e continuate a montare sin quando lo zucchero non si sarà freddato. Unite alla meringa la metà della purea di fragole, mescolando con la frusta a mano dal basso verso l'alto, mai movimenti rotari.
Montate la panna e sempre delicatamente, incorporatela alla crema di fragole e meringa e tenetene da parte 3 cucchiai per la decorazione finale.
Traferite il composto ottenuto nel cerchio sopra il disco di pan di Spagna, pareggiate la superficie e ponete in freezer per 3/5 h.
Mettete la gelatina di albicocche e l'altra metà di purea di fragole in una casseruola, fata sciogliere mescolando per qualche minuto. Versate la salsa di fragole freddata a temperatura ambiente, sul semifreddo e distribuitela con il dorso di un cucchiaio. Togliete il cerchio delicatamente per non sciupare la composizione. Con la panna che avevate precedentemente messo da parte e con una tasca da pasticciere decorate il dolce con piccoli ciuffi.
Ripescaggio perché questa torta l'ho fatta un anno fa circa; attualissimo perché le fragole sono il frutto di stagione; mi spiace non potervi farvi vedere l'interno cremoso e golosissimo ma manca la foto. Vi ho riportato la ricetta esattamente come l'ho eseguita appunto tempo fa, ma se dovessi rifarla (il se è vincolato alla seria intenzione di mettersi a dieta, non certo alla bontà del dolce) non metterei le fragole attorno al disco di pan di Spagna perché come detto prima diventano immangiabili. Sotto la fragola c'è della roccia di zucchero che trovate QUI in uno dei suoi usi decorativi. Au revoir. Con questa ricetta partecipo al concorso"Un'estate da fragola" di dolcitorte.it ma anche a "La raccolta delle fragole" de La cucina di Irina.

9 commenti:

  1. Buono il semifreddo! brava come sempre!

    RispondiElimina
  2. MMMMMMMhhhhhhhhhhh, adoro i dolci con le fragole...questa me la riservo alla prima trasgressione da dieta!!!Buon finesettimana,Roby

    RispondiElimina
  3. @ Grazie Antonella, ma tu lo conoscevi già.

    @ Roby, pensi già di trasgredire? :-) Buon fine settimana anche a te.

    RispondiElimina
  4. splendido dolce e sei stata superlativa a presentarlo, complimenti

    RispondiElimina
  5. @ Gulp Lucia che complimento;sappi che mi hai fatto diventare rossa come la fragola ma Grazie!!!!!
    Buon w.e byee

    RispondiElimina
  6. Wooohwww,ma perchè ingrasso solo a guardarle le tue torte? Grazie per
    avermi accontentata subito !

    RispondiElimina
  7. @ Non mi dire Marta, ho preso subito quella che ti faceva gola? Però che fortuna che ho avuto! Comunque davvero, se te ne interessa qualcuna in particolare fammelo sapere, bye e buona serata!

    RispondiElimina
  8. Due cose da dirti: grazie per la
    disponibilità ma ho una sola torta che mi piace, la torta ....TUTTE !
    Sono golosa da paura e tutte le torte che sfilano mi allettano non
    saprei scegliere. Seconda cosa, mi fà piacere che le "roccie" si possa
    no colorare, credo che ci provero' e ti faro' sapere. Ciao Debora !

    RispondiElimina
  9. Figurati Marta, ti prometto che man mano ho tempo qualche altro ripescaggio lo faccio! Ok farai da cavia allora per la roccia di zucchero :-) Baci

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...