Passa ai contenuti principali

Sfizio di... stagione!!!


RISOTTO ALLE FRAGOLE
(dosi valide per 2 persone)
Ingredienti:
140 gr.di riso; 200 gr. di fragole; 1/2 scalogno; 1 bicchiere di vino bianco; 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata; 10/15 gr. di burro; 250/300 ml. di brodo vegetale; 1 cucchiaio di prezzemolo finemente tritato; sale e peperoncino in polvere q.b.
Preparazione:
Lavare le fragole con il picciolo, asciugarle per bene e tagliarle a tocchetti; metterle a macerare per un paio d'ore nel vino bianco, lo stesso che poi userete per sfumare il riso; unite la scorza di limone grattugiata e mescolate un po', giusto per far legare bene i sapori.
Nel frattempo preparate il brodo vegetale; se usate un dado insaporitelo un po' con del sale e del peperoncino.
Affettate sottilmente lo scalogno fatelo appassire in una capace padella o tegame, aggiungete il riso e fatelo tostare sin quando tutti i chicchi non saranno diventati translucidi; aggiungete il vino aromatizzato alle fragole e fate sfumare a fuoco medio. Unire subito qualche fragola, perché così cuocendo darà il giusto profumo e colore al vostro risotto e mescolate. Abbassate la fiamma ed unite il brodo caldo; ho già detto che io lo unisco tutto insieme e poi mescolo in continuazione ma nessuno vi vieta di unirlo un mestolo alla volta.
Quando il brodo si è ristretto di circa 2/3 unisco un altro po' di fragole, per lo stesso motivo di prima, ovvero voglio che diano sapore, profumo e colore. Mescolate in continuazione sino a quando il brodo non si è assorbito quasi completamente ed il riso ovviamente cotto ma non scotto; regolate di sale e peperoncino. Aggiungere le ultime fragole ed il prezzemolo, mescolare un'ultima volta; coprire il tegame o la padella e spegnere il fuoco. Servire il risotto dopo circa 5 minuti. Facendo in questo modo ottengo sempre dei risotti perfettamente amalgamati senza aggiungere altri grassi come panna o burro per mantecare.
Dato che parmigiano o grana e fragole sposano benissimo vedere per esempio Cestini con fragole facoltativo l'uso del formaggio sul vostro risotto; personalmente non lo metto perchè mi piace molto sentire il sapore agrodolce che viene fuori da questo freschissimo, elegante ma semplice piatto.
P.S. Se voi volete ottenere un risotto alle fragole con un sapore più tenue, meno persistente perchè magari le fragole in versione salata piacciono poco, unitele solo quasi a fine cottura del riso e non durante come faccio io; così cuoceranno giusto il minimo indispensabile senza sprigionare il loro persistente profumo e sapore.

Vino consigliato: CHARDONNAY "CAVIT"
Vino bianco doc prodotto in Trentino Alto Adige, nella Valle dei Laghi nel comune di Calavino.
Dal corposo colore giallo paglierino si esprime al naso con fresche note di frutta armonizzate da percebili tocchi di vaniglia. Al palato si riconosce un vino dal bel corpo secco; armonico; pieno e piacevolmente acido.
Si abbina ottimamente con risotti ma anche con salmone; pesce spada; pesci d'acqua dolce e funghi.

Con questa ricetta partecipo alla pagina di maggio del calendario di "AMMODOMIO" che trovate QUI perché con il loro colore; sapore e profumo mi sembrano molto rappresentative della bella stagione in corso: la primavera.
Partecipo anche all'iniziativa de La cucina di Irina "La raccolta delle fragole".

Commenti

  1. Buona pasquetta! voglio provare anch'io questo risotto, deve essere molto buono, ciao ciao

    RispondiElimina
  2. Buona Pasquetta anche a te.. che tempo fa giù? Qui pioveeeee sigh!
    Provalo, è tanto buono sì! Ciaoo

    RispondiElimina
  3. Wooww! Ci credo che quando l'ho assaggiato il risotto con le fragole non mi era piaciuto, non aveva mica quest'aspetto invitante!Deve essere delizioso, ciao !

    RispondiElimina
  4. Hey Marta, ben trovata! Grazie per il complimento sull'aspetto del mio risotto ma non credo che non ti sia piaciuto per questo motivo.. conosci la cassata siciliana? E' bellissima ma a me non piace, solo questione di gusti presumo :-)

    RispondiElimina
  5. ciao e picere di conoscerti... il tuo blog, mi piace è molto solare...
    a presto e se ti va passa pure da me.. ne sarò felice...

    RispondiElimina
  6. Grazie mille Anna e lieta anch'io di fare la tua conoscenza. Passo
    da te più tardi ora vado un po' di corsa.
    Ciaoooooo

    RispondiElimina
  7. Prendo lo spunto :-) sarà il mio prossimo risotto

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Monsieur le savarin... ehm no, ò babà!!!

BABA' AL RHUM
(dosi valide per 12 stampini 6x6 cm)
Ingredienti:
300 gr di farina Manitoba; 3 uova grandi; 100 gr di burro; 100 gr di latte; 25 gr di zucchero semolato; 10 gr di lievito di birra; 1/2 cucchiaino di sale; burro q.b.
Bagna:
400 gr di zucchero semolato; la buccia di 2 arance; la buccia di 2 limoni; 3 dl di rhum; 1 lt d'acqua; un baccello di vaniglia; 4 chiodi di garofano.
Glassatura:
Un cucchiaio di rhum; 3 cucchiaini di gelatina d'albicocche; 3 cucchiai d'acqua.
Preparazione:
*Lievitino
Sciogliere il lievito di birra con 50 gr di latte tiepido ed un cucchiaino di zucchero, farlo riposare una decina di minuti e poi impastarlo con 70 gr di farina (tutto da decurtare dal totale generale).
Lasciar lievitare sino al raddoppio, coprendo la ciotola con un telo inumidito e ben strizzato.
*Primo impasto
Versare in una ciotola la restante farina, fare la fontana.
Unire il lievitino e le 3 uova. Impastare schiacciando ripetutamente nella mano l'impasto per amalgamare le uova e…

Nero e... romantico!!!

INSALATA DI RISO VENERE
(dosi valide per 2 persone)
Ingredienti:
140 gr. di riso venere; 2 kiwi; 40 gr. di mais; 180 gr. di surimi; il succo di un lime e 1/2; sale; dragoncello in polvere; tabasco, salsa worcester q.b.
Preparazione:
Affettare e tagliare a dadi i kiwi, unirli al mais sgocciolato ed ai surimi tagliati a tocchetti; condire con il succo di lime; il dragoncello; un pizzico di sale; il tabasco e la salsa worcester, mescolare per bene e tenere in frigo coperto da pellicola alimentare sino al momento dell'uso.
Lessare in abbondante acqua salata il riso, scolarlo ed aggiungerlo all'insalata di pesce e frutta precedentemente preparata.
Amalgamare il tutto e servire.
E' una variazione di quello proposto la volta scorsa, idea che mi è venuta leggendo i vostri commenti, in particolare quello di Mapi (grazie) che ha detto: carina l'idea ma niente ananas per me...! Non ho mai mangiato avocado o mango, non conosco i loro sapori, quindi il frutto per me più similare all'an…

Ogni tuo desiderio... è un ordine!!!

PIZZA CON I FIORI DI ZUCCA
(dosi valide per 2 tortiere da 26 cm. di diametro cad.)
Ingredienti:
350 gr. di farina "00"; un cubetto di lievito; 250 ml. di acqua tiepida; 3 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva; un cucchiaio di zucchero semolato; 1 + 1/2 cucchiaino di sale; 12 fiori di zucca; 3 filetti d'acciuga sott'olio; 250 gr. di mozzarella di bufala; 100 gr. di scamorza affumicata; olio evo + farina q.b.
Preparazione:
Fare la fontana con la farina, al centro mettere l'olio; lo zucchero ed il sale e cominciare ad amalgamare. Sciogliere il lievito di birra in poca acqua tiepida, unirlo all'impasto di farina e mescolare. Aggiungere l'acqua tiepida restante ed unire il tutto.
Traferire il composto su un piano cosparso di farina e cominciate ad allungare la pasta con i polsi, lavoratela per circa 10 minuti sbattendola e tirandola per bene, sino a quando smette di essere appiccicosa e tutto il liquido è stato assorbito.
Formate una palla e mettetela in una …