mercoledì 29 settembre 2010

Meglio tardi che... mai!!!


TONNO ALLE TRE PANATURE
(dosi valide per 2 persone)
Ingredienti:
250 gr. di tonno fresco; 2 albumi; 1 spicchio d'aglio; un cucchiaio di maizena (amido di mais); olio per fritti; semi di sesamo; semi di papavero; farina di cocco disidratato; sale e pepe q.b.
Preparazione:
Lavare sotto l'acqua corrente il tonno; tamponarlo con carta cucina e tagliarlo in pezzi di media grandezza; tenerlo da parte.
Sbattere con una forchetta gli albumi con il sale ed il pepe; unire la maizena ed amalgamarla per bene senza lasciare grumi.
In tre piatti distinti, mettete un po' di semi di sesamo; semi di papavero e farina di cocco.
Passate il tonno prima nel composto di albumi e maizena, poi nelle varie panature quindi o cocco; o semi di sesamo o semi di papavero.
Mettete a scaldare l'olio con lo spicchio d'aglio in camicia (non togliere la buccia e schiacciarlo un po') ed un po' di sale e quando giunge alla temperatura ottimale, cominciate a friggere i vostri dadi di tonno, un po' alla volta.
Non vengono molto unti, ma se volete potete metterli a sgocciolare su carta assorbente.
Servire e gustare. Molto semplice ma molto gustoso e le tre diverse panature gli conferiscono un sapore delicato e gradevole.
Ricetta vista in una rivista mentre aspettavo il mio turno dal parrucchiere; sono mesi che mi ero riproposta di farla ma, per un motivo o per un altro mi è capitata l'occasione giusta, solo un paio di sere fa.
Beh... meglio tardi che mai appunto :-)
Con questa ricetta partecipo all'interessante raccolta per gli intolleranti al glutine de La torta pendente di Kà "L'altra farina".
Vino consigliato: GRECO DI TUFO " COLLE DI SAN DOMENICO"
Un bianco docg campano prodotto nella zona dell'avellinese, da uno dei vitigni più antichi e nobili del meridione. Il suo colore è giallo paglierino più o meno intenso. Ha un profumo gradevole e delicato; mentre al palato si presenta sapido; asciutto; leggermente fruttato. Ottimo in abbinamento a piatti di pesce, siano questi crostacei; sauté; alla brace, etc...

22 commenti:

  1. Mi incuriosiscono tutte ma quella con la farina di cocco in maniera particolare. Non riesco proprio ad immaginarla in versione salata...very interesting! Un bacione

    RispondiElimina
  2. proverò a fare il salmone con queste panature, xkè purtroppo sono allergica al tonno

    RispondiElimina
  3. Sono particolari tutte e tre le panature ma quella al cocco .... un mix orientale con tonno e cocco, brava :)

    RispondiElimina
  4. Perfetta! Proprio particolare! Vai col link! Grazie mille! Baci!

    RispondiElimina
  5. Bella questa ricetta e sicuramente
    buona, da provare senz'altro !
    Un bacione, STELLAMAR.

    RispondiElimina
  6. Woowww... che intrigante modo di preparare il tonno, sopratutto la panatura con il cocco deve essere
    sfiziosissima. Di sicuro la voglio
    provare, un bacione.
    Carmela.

    RispondiElimina
  7. Le tue ricette sono sempre belle
    anche da vedere, e questa ti fà
    venire la voglia di prendere la
    forchetta .... ed assaggiare ! *__*
    Come dice Elisina è da provare anche con il salmone, sarà ottima.
    Un bacione !!

    RispondiElimina
  8. Ed io che dal parrucchiere leggo
    solo gossip ..... ^__^ !!!
    Davvero invitanti queste crocchette
    di tonno, un bel mix di sapori !!
    Con la farina di cocco deve essere
    gustosissimo.
    Un abbraccio !!

    RispondiElimina
  9. Buonissima ricetta, il tonno come
    il pescespada mi piace tantissimo
    e un nuovo modo di prepararlo è
    sempre ben venuto, specialmente quando è così invitante !!
    Un bacio !!

    RispondiElimina
  10. Però che sfizio !! Mi incuriosisce
    parecchio questa ricetta e le tre panature sembrano una più buona dell'altra !! Slurp ^__* !!
    Da provare, ciao !!

    RispondiElimina
  11. Ah, ecco, tonno alle tre panature! Per fortuna!!!!!!!!!!
    Nella fretta avevo letto Tonno alle tre punture........
    E ho pensato che questa mi mancava proprio di fare le punture al tonno prima di mangarlo :D
    Ottima ricetta.......allora ancora non mi devo trasformare in infermiera!
    Meglio così và!
    Un bacione

    RispondiElimina
  12. @Federica, tutte si abbinano bene al sapore del pesce ma personalmente ho gradito un pizzichino in più quella ai semi di papavero; ma mio marito quella al cocco.. quindi?! :-) Bacioni

    @Mi spiace per la tua intolleranza Elisina, ma credo che anche il salmone sia una variante validissima. Ciao

    @Grazie Stefania e se lo dici tu che il mix è orientale ti credo :-)

    @Fatto Kà, di nulla :-)Baci

    @Grazie "anonima" stellina :-) Baci

    @Ok Carmela :-) Baci

    @Concordo con voi e la variante al salmone Melania, grazie eheheh Baci

    @Ma allora non è vero che sei tanto golosa Marta?? *-* Baci

    @Grazie Veronica, sono anche tra i miei pesci preferiti, perché non hanno le spine ;-) Baci

    @Gnam Valeria ;-) Bacioni

    @hehheheheh... per leggere il tuo messaggio per intero Viola, ci ho messo un po'.. Fare le punture al tonno prima di mangiarlo.. ma come ti è venuta fuori???? Baci :-)))

    RispondiElimina
  13. Ma che bella ricetta che buona panatura, davvero interessante!
    Bravissima.
    Bacioni

    RispondiElimina
  14. @Grazie mille Gloria, bacioni e buona serata.

    RispondiElimina
  15. Veramente particolari queste tre panature, sicuramente da provare. Molto carino il tuo blog ricco di ricette interessenti, ti seguiremo. Ciao da Simona e Claudia

    RispondiElimina
  16. @Simona e Claudia, anzitutto benvenute, grazie per la vostra carineria. Appena posso vengo a conoscervi a "casa vostra".. un grosso ciao intanto.

    RispondiElimina
  17. Ciao io sono Laura del blog CheBirba...intanto grazie di esser passata sul mio blog!!
    Nel prossimo post in cui raccoglierò link di blog di cucina metterò anche un link al tuo :D

    Laura http://chebirba.blogspot.com

    RispondiElimina
  18. Davvero stuzzicante il tonno preparato così, specialmente con la
    panatura al cocco deve essere buono
    e diverso dal solito, brava !!!
    Bye bye !!

    RispondiElimina
  19. Non mi sarà facile trovare il tonno
    ma questa ricetta te la voglio di sicuro rubare. Mi incuriosisce un
    bel pò ...
    Bacioni !!

    RispondiElimina
  20. @Ok grazie, Laurachebirba.

    @Luca; Mafalda grazie anche a voi e se la provate fatemi un fischio :-)
    Baci

    RispondiElimina
  21. Che buono !!!! Sabato sono passata
    al mercato ed ho comprato una bella
    fettona di tonno, sono andata a casa e ho copiato la ricetta e ...
    che meraviglia !!! ^__* Buonissimo,
    sopratutto la panatura al cocco, davvero sfiziosa !!! Brava !!
    Un bacione, Carmela.

    RispondiElimina
  22. @:-) Evidentemente il cocco ha conquistata anche te Carmela; mi fa piacere che tu l'abbia provato. Bacioni

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...