venerdì 21 gennaio 2011

Un tocco... esotico!!!


RISO VENERE FISH & FRUIT
(dosi valide per 2 persone)
Ingredienti:
140 gr. di riso venere; 300 gr. di code di gambero; un cucchiaio d'uova di lompo rosse; uno spicchio d'aglio; 150 gr.di ananas fresco; 50 gr. di cuori di palma; un cucchiaio d'olio extra vergine d'oliva; 2 cucchiai di rucola; sale; peperoncino; olio evo e grani di pepe rosa q.b.
Preparazione:
Sgusciate e pulite le code di gambero. Fate scaldare in una padella un filo d'olio con lo spicchio d'aglio intero da togliere a fine cottura, unite le code di gambero; le uova di lompo e fate cuocere, rimestando spesso per circa 10 minuti; poco prima di spegnere il fuoco aggiungete la rucola tagliata finemente ed i grani di pepe rosa. Tagliate a tocchetti l'ananas; i cuori di palma e metteteli in una capace terrina; unite il cucchiaio d'olio; le code di gambero cotte; regolate di sale; aggiungete il peperoncino; mescolate e riponete in frigo per un paio d'ore coperto da pellicola alimentare.
Nel frattempo lessate il riso in abbondante acqua salata per circa 40 minuti, scolatelo ed amalgamatelo con l'nsalata di pesce e frutta preparata precedentemente.
Servire subito.
Un paio d'anni fa per festeggiare San Valentino (potrebbe essere un'idea dato che la festa più romantica dell'anno si avvicina) ho organizzato una crociera gastronomica, tutto un menù dall'aperitivo al dolce con portate di diverse nazionalità (mi spiace non avere più nessuna foto) per farvi un esempio: sangria e tapas per andare in Spagna; pita con salsa taztziki e quenelle di feta per rappresentare la Grecia e... tra questi piatti ho preparato anche il riso venere allo stesso modo con una piccola variante... prosciutto cotto al posto delle code di gambero ed uova di lompo ma non mi era piaciuto! Troppo dolce per i miei gusti, sembrava davvero di mangiare un dessert e non un primo piatto agrodolce; ecco perché ho voluto provare la variante con il pesce e devo dire che stavolta sono rimasta molto soddisfatta.
Il sapore è più persistente, il giusto mix di freschezza; gusto e delicatezza.
Con l'occasione vi auguro buon fine settimana.

Partecipo al contest "Il mare nel piatto" del blog La cucina come non l'avete mai vista.
Vino consigliato: SYLVANER "RUTTENSTEINER"
Un bianco doc importato dalla Germania che si è ambientato benissimo, specie nella provincia di Bolzano dove viene prodotto.
Dal caratteristico colore giallo paglierino con leggere rifrazioni verdognole. E' un vino molto profumato, con un bouquet gradevole; fine; dai forti sentori d'agrumi e fiori di montagna. Il sapore è delicato; fresco; armonico. Ottimo in abbinamento a crostacei e pesci anche d'acqua dolce.
Va servito fresco e bevuto giovane, al massimo entro 2 anni dall'imbottigliamento.

28 commenti:

  1. Ma questa è una bellissima idea, brava :) ciao

    RispondiElimina
  2. A dir poco originale questo riso e la presentazione di grande effetto. Bacioni buon we

    RispondiElimina
  3. un piatto delizioso che mi ricorda tanto le vacanze in oriente. bacio

    RispondiElimina
  4. Molto bella la presentazione, anche se purtroppo non la posso usare per via delle intolleranze alimentari... anche all'ananas!

    Complimenti però, il contenitore è particolare e la ricetta sfiziosa.

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia culinaria !! Ogni volta riesci ad appagare sia il gusto che l'occhio, il solo vederlo
    stimola la curiosità di provarlo !!
    Una ricetta sfiziosissima ed un
    contenitore a tema mooooolllltttto
    particolare ... ^__* !!
    Buon fine settimana,bacioni !!

    RispondiElimina
  6. Ho visto tante volte al supermercato il riso nero ma non
    sapevo come prepararlo, bè, ora lo
    sò ... ^__^ !! Molto invitante, da
    provare !!
    Bacioni !!

    RispondiElimina
  7. Avevo già mangiato il riso Venere
    con i gamberetti ma mai con l'ananas nell'ananas ...
    originalissimo !!! Mi stuzzica davvero provare !!
    Bacioni da STELLAMAR.
    P.s. Complimenti per il nuovo vestito, oggi sono di fretta ma ho
    visto tante belle cosine che tornerò a commentare.

    RispondiElimina
  8. che piatto sfizioso e interessante. bravissima ciao ciao

    RispondiElimina
  9. Ma grazie!!! Io non festeggio S. Valentino ma questo saporitissimo "tocco esotico" e le idee per un pranzetto internazionale te le copio di sicuro! Un abbraccio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  10. Davvero insolito, ma penso potrebbe piacermi molto, quindi...lo provo!

    RispondiElimina
  11. Mi piace l'agrodolce. Questa ricetta è molto raffinata...che brava che sei!

    RispondiElimina
  12. Particolare e stuzzicante come tutte le tue ricette, brava!

    RispondiElimina
  13. @Grazie Stefania :-) Ciaoo

    @Gentilissima Fede, grazie e buon fine settimana anche a te, baci

    @Che cara, grazie Julia :-) Baci

    @Grazie mille Mapi e mi spiace per la tua intolleranza :-( Byee

    @Buon inizio settimana a te Marta, grazie mille :-) Baci

    @Oh che "responsabilità" mi dai cara Mafalda ;-) Grazie, baci

    @Heilà Stella, bentrovata. Ok ti aspetto allora :-) Bacioni e grazie

    @Grazie Antonella :-) ciao ciao

    @San Valentino può e dovrebbe essere tutti i gg cara Ornella, concordo. Grazie mille :-) Baci

    @Sarebbe un onore Stefania, grazie :-)

    @Gentilissima Sandra, grazie :-)

    @Lusi :-))))

    @Grazie mille per la tua gentilizza cara Gloria :-)

    RispondiElimina
  14. che ricetta sfiziosissima!!
    da provare di sicuro!!
    baci e buon weekend ;)

    RispondiElimina
  15. bellissima idea! adoro il riso venere.. così fa subito estate!
    ti seguo!

    RispondiElimina
  16. @Grazie mille cara Nanussa, buon inizio settimana, baci.

    @Grazie e benventua Passiflora, verrò a trovarti presto. Ciao intanto :-)

    RispondiElimina
  17. Ehi, mi ero persa questa bontà !!
    Davvero particolare il contenitore
    ma il contenuto lo è ancor di più !
    Ho visto tante volte il riso nero ma non l'ho mai provato, che sia la
    volta buona ?!?
    Bacioni !!

    RispondiElimina
  18. Ho già mangiato un risotto simile,
    ma non c'era l'ananas ne dentro ma
    soprattutto nemmeno fuori !!! Quel
    tocco di dolce mi stuzzica davvero
    la voglia di provare, bella proposta !!!
    Bacioni !!

    RispondiElimina
  19. Molto invitante questo risotto e
    particolare il "contenitore", di
    sicuro si capisce quale frutta hai
    usato .... ^____^ !!
    Bacioni

    RispondiElimina
  20. Non ho mai usato il riso Venere ma
    vista questa bella proposta potrei
    pensarci, devo solo convincere i miei a mangiarlo ... ^__* !!
    Un abbraccio !!

    RispondiElimina
  21. Bello questo risotto, sarà sicuramente anche buonissimo, un
    gusto agrodolce che mi stuzzica.
    Bye bye !!

    RispondiElimina
  22. ok Debora va bene!!! Sei giusto nei limiti del resto il contest era già cominciato quindi va bene dovresti solo inserire i banner pwr cortesia!!!

    RispondiElimina
  23. @Non so Melania, è la volta buona ^-* Ma ai posteri l'ardua sentenza... grazie baci

    @Grazie Valeria ed ho in mente già la variante... :-) Baci

    @Dici Erica si capisce?! EHehehh, sicuro; grazie baci

    @Non fatevi influenzare dal colore cara Veronica... merita anche cucinato in altro modo :-) baci

    @Mi fa piacere che ti piaccia Luca, grazie :-) Byee

    @Fatto Valerio, grazie per averla accettata :-)

    RispondiElimina
  24. Eccolo, l'ho visto nel menù e volevo vedere la ricetta. Molto
    particolare, mi intriga parecchio
    questo risotto agrodolce .... ci
    faccio un pensierino !! *__*
    Buona giornata !!

    RispondiElimina
  25. @Spero ti possa piacere Carmela :-) Baci

    RispondiElimina
  26. Una bella proposta!!! Sicuramente questo piatto sarà tra i vincitori! In bocca al lupo!
    Ti invito pure al mio blog!
    A presto!

    RispondiElimina
  27. @Grazie mille Irina, gentile da parte tua ma per la vincita, staremo a vedere :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...