sabato 20 febbraio 2010

Visita inaspettata...torta improvvisata!!!


TORTA ZENZEROSA
(dosi valide per 4/6 persone)
Ingredienti:
400 ml di panna fresca; 140 gr. di cioccolato fondente; 100 gr. di zenzero candito; cacao amaro q.b.
Base:
100 gr. di cioccolato fondente; 100 gr. di burro; 80 gr. di zucchero semolato; 100 ml di panna fresca; 2 uova; 1 pizzico di sale; 20 gr. di farina "00"; burro e farina per lo stampo (quadrato 24x24).
Preparazione:
Tritate finemente lo zenzero e con questo aromatizzate la panna, passatela in frigo per 1h. o anche più; quindi scaldatela e versatela bollente attraverso un colino sul cioccolato tagliuzzato finemente per farlo sciogliere. Mescolate il composto, fatelo raffreddare per bene e poi montatelo con le fruste elettriche. Tenete in frigo coperto da pellicola alimentare sino al momento dell'utilizzo.

In una ciotola montare i tuorli con lo zucchero; unire il composto di panna, burro e cioccolato sciolti tutti insieme, aggiungete la farina ed amalgamate bene. Unite gli albumi montati a neve ben ferma con il pizzico di sale, facendo attenzione a non smontarli, amalgamate il tutto e travasate l'impasto nello stampo, prima imburrato ed infarinato e poi coperto da carta forno. Porre in forno caldo a 160° per 35/40 miuti (prova stuzzicadenti sempre valida).
Sformare la torta ed una volta fredda tagliarla in mattonelle piuttosto regolari, con una tasca da pasticciere guarnitela con palline di mousse, spolverate con cacao amaro e servite.
La torta è nata prima del blog, infatti la versione madre la trovate QUI
Ringrazio Eleonora che mi ha permesso di fare un percorso al contrario, quindi prima partecipare al suo contest "Da leccarsi le dita" e poi inserirla anche in questo mio spazio. E' una torta morbida, che si scioglie in bocca e grazie alla presenza dello zenzero lascia un retrogusto piacevolmente piccante.

2 commenti:

  1. Stamattina ho voglia di dolce e giro tra le tue deliziose torte ma questa mi ha stuzzicato la voglia di provarla, mi piacciono i cibi speziati e non avevo mai pensato si potessero anche fare dolci così.
    Ti farò sapere quando la provo.
    Ciao!

    RispondiElimina
  2. Aspetto tue notizie allora Carmela. Hai scelto bene, perché ha un sapore particolare ma molto gustoso. :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...