giovedì 18 febbraio 2010

San Valentino... four days after!!!



(dosi valide per 2 persone)
Ingredienti:
140 gr.di riso; 1 limone preferibilmente non trattato; 250 ml. di brodo vegetale; 1/2 bicchiere di vino bianco; 1/2 cipolla finemente grattugiata; 2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva o 1 cucchiaio di burro; 1 pizzico di zafferano; 1 cucchiaino di erba cipollina; 1 cucchiaio di prezzemolo sminuzzato; sale e peperoncino in polvere q.b.
Preparazione:
Per cominciare grattugiate la scorza del limone, spremetelo e filtratelo; tenere da parte. Preparare il brodo anche con un semplice dado, insaporitelo con lo zafferano, l'erba cipollina, il sale ed il peperoncino. In un tegame fate appassire la cipolla con l'olio o il burro, aggiungete il riso e fatelo tostare, quando tutti i chicchi saranno diventati translucidi sfumate con il vino bianco. Coprite con il brodo e mescolate in continuazione abbassando un po' la fiamma. Dopo che il brodo si è ristretto di circa 1/3 aggiungete la scorza e continuate a mescolare. Quando invece lo stesso si è ridotto della metà, aggiungete il succo di limone e continuate a mescolare, sino al completo assorbimento dei liquidi. Unite il prezzemolo e mescolate velocemente; spegnete il fuoco e coprite il tegame con un coperchio. Lasciatelo riposare per circa 5 minuti e poi servitelo. Mescolarlo continuamente evita il passaggio di aggiungere il brodo un mestolo alla volta; mentre quest'ultima operazione permette di avere un risottino perfettamente amalgamato, giustamente cremoso senza la necessità di aggiungere altri grassi per la canonica mantecatura tipo burro; panna o formaggi a pasta molle.
Et voilà... il vostro buonissimo e profumato risotto, adatto sia per una cena improvvisata quanto per un tete a tete romantico, è pronto.
Vino Consigliato : GALESTRO CAPSULA VIOLA "ANTINORI"
Vino di origine toscana, prodotto nella zona del Chianti dal colore giallo paglierino tenue.
Il suo bouquet ha un profumo floreale ed una gradevole nota fruttata, molto equilibrato al gusto ed ottimo anche come aperitivo. Di norma va consumato entro un anno dalla vendemmia.

4 commenti:

  1. Oibò! Cosa ci fà quest'invitante risottino senza nemmeno un commento? Risotto al limone, ne ho
    sentito spesso parlare ma non conoscevo la ricetta, deve essere
    delicato ma gustoso. Da provare! Baci!

    RispondiElimina
  2. Se lo provi fammi sapere cosa ne pensi, a noi piace moltoooo! Baci

    RispondiElimina
  3. Come ti avevo detto volevo provarlo
    e così è stato! Davvero buono e delicato come mi aspettavo. Da rifare con gusto! Brava!

    RispondiElimina
  4. Grazie Melania, mi fa molto piacere che sia piaciuto anche a voi.Baci

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...