Passa ai contenuti principali

Spiritosi... ed allegrotti!!!



ZUCCHERINI AROMATICI
(dosi variabili)
Ingredienti:
La buccia grattugiata di 2 arance; la buccia grattugiata di 2 lime; 2 foglione di menta; 2 bacche di anice stellato; una manciata di chicchi di caffè; 3 bastoncini di cannella; alcool a 95° e zollette di zucchero q.b.
Preparazione:
Ricavare le zeste dagli agrumi scelti e farle seccare per una notte intera sul termosifone.
Sterilizzare i vasetti e farli asciugare bene.
Disporre le zollette di zucchero, alternandole con gli aromi scelti, dentro i vasetti.
Coprire con l'alcool e far riposare in luogo fresco e buio per almeno un mese.
Agitare di tanto in tanto i vasetti.
I miei abbinamenti: 
arancia e cannella
caffè ed anice stellato
lime e menta
Gli zuccherini alcoolici sono essenzialmente delle zollette imbevute d'alcool da offrire come digestivo dopo cena ai vostri ospiti.
Di solito vengono vendute in barattoli con aroma o senza e sono una specialità prettamente nordica.
Per assoparla al meglio si consiglia di fiammeggiare la zolletta, al fine di far evaporare un po' dell'alcool in essa contenuta che rischierebbe, altrimenti, d'essere troppo forte e magari anche soffocante.
Girano in rete da un po' e finalmente ho deciso di provarci anch'io... un modo spiritoso :-) per cominciare una nuova settimana e poi, dato che le festività sono ormai prossime, potrebbe essere una simpatica idea regalo fatta in casa, adatta a tutti.
Un abbraccio, alla prossima.
Debora

Commenti

  1. Idea carina, aromatizzare le zollette di zucchero mi giunge nuovo,
    certo che effettivamente conviene fiammeggiarle... hic !!! ^__*
    Bacioni e buon lunedì !!!

    RispondiElimina
  2. Eh si, tanto "spiritosi", nel senso di alcolici !!! ^__*
    Li conosco come digestivi ma non ho mai avuto occasione
    di provarli ma sicuramente è meglio farli flambè...
    Un bacione e buona settimana !!!

    RispondiElimina
  3. Dolcemente alcolici, bisognerà dargli fuoco per usarli come digestivi !!
    Ho un dubbio ma lo zucchero, con il calore, non si caramellerà ??
    Non sarebbe comunque un problema... :-p
    Bacioni !!!

    RispondiElimina
  4. Un souvenir molto simpatico e particolare, bella idea !!
    Buona giornata, ciao ^__^

    RispondiElimina
  5. Un digestivo pirotecnico... gli dai fuoco e poi lo gusti !!!
    A volte mi chiedo dove le vai a trovare queste ideuzze sfiziose... ^__^
    Un abbraccione da Carmela.

    RispondiElimina
  6. Sfiziosa idea, un modo diverso di pensare un digestivo, alla fiamna !! ^__^
    Bacioni !!

    RispondiElimina
  7. Mi piacciono molto queste proposte semplici ma particolare, non si finisce mai di scoprire cose nuove e questa, per me, lo è !!!
    Buona settimana, ciao !! ^__^
    P.s. Al lavoro per il pacco...

    RispondiElimina
  8. Carina come idea di digestivo, da provare !! ^__*
    Un bacione !!

    RispondiElimina
  9. Scommetto che dopo si diventa allegrotti, specie se si spegne la fiamma
    troppo presto... hic, hic !!!
    Buona serata, ciao !!! ^__^
    P.s. Mi piacciono gli abbinamenti, comincio a preparare.

    RispondiElimina
  10. Interessanti gli aromi che hai proposto, speriamo solo che l'alcool non
    li sovrasti troppo.
    Un abbraccione da STELLA.

    RispondiElimina
  11. Zuccherini molto sfiziosi, simpatico proporre
    un digestivo alla fiamma !! ^__*
    Baci !!

    RispondiElimina
  12. Carini davvero, non avrei mai pensato ad una
    idea così, molto divertenti !!!
    Un abbraccio. *__*

    RispondiElimina
  13. Buongiorno ragazzi,
    scusate il ritardo ma comincia il periodaccio, dove "se non son matti, non li vogliamo".
    Ho trovato l'idea in rete ma se per alcuni di voi è nuova, meglio :-)
    Se si fa fiammeggiare troppo, sì lo zucchero caramella... infatti il trucco sta proprio nel flambere la zolletta giusto un po', in modo da togliere l'eccesso di alcool... anche se è gustosa lo stesso :-)
    Non usare grappa o altri liquori perché altrimenti si sciolgono le zollette e no... l'alcool non sovrasta i sapori, sempre però a patto che lo fate evaporare un po'
    Un abbraccio e spero abbiate cominciato le festività nel miglior modo possibile...
    A presto su questi schermi, Debora

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Monsieur le savarin... ehm no, ò babà!!!

BABA' AL RHUM (dosi valide per 12 stampini 6x6 cm) Ingredienti: 300 gr di farina Manitoba; 3 uova grandi; 100 gr di burro; 100 gr di latte; 25 gr di zucchero semolato ; 10 gr di lievito di birra; 1/2 cucchiaino di sale; burro q.b. Bagna: 400 gr di zucchero semolato; la buccia di 2 arance; la buccia di 2 limoni; 3 dl di rhum; 1 lt d'acqua; un baccello di vaniglia; 4 chiodi di garofano. Glassatura: Un cucchiaio di rhum; 3 cucchiaini di gelatina d'albicocche; 3 cucchiai d'acqua. Preparazione: * Lievitino Sciogliere il lievito di birra con 50 gr di latte tiepido ed un cucchiaino di zucchero, farlo riposare una decina di minuti e poi impastarlo con 70 gr di farina (tutto da decurtare dal totale generale). Lasciar lievitare sino al raddoppio, coprendo la ciotola con un telo inumidito e ben strizzato. * Primo impasto Versare in una ciotola la restante farina, fare la fontana. Unire il lievitino e le 3 uova. Impastare schiacciando ripetutamente nella mano l&#

Il Ghostmisù

Link:  https://www.mtchallenge.it/2016/11/19/ghostmisu/ Ghostmisù (dosi generali valide per 4/6 persone) Bagna – Ingredienti: 200 ml d’acqua 100 gr di zucchero semolato 80 ml di Tequila Preparazione: Su fuoco dolce mettere a scaldare l’acqua e lo zucchero sino al completo scioglimento dello stesso. Appena raggiunto un leggero bollore, unire la Tequila e mescolare. Far evaporare leggermente l’alcool, spegnere il fuoco. Travasare in una capace ciotola e tenere da parte. *Usare preferibilmente tiepida o il grado d’assorbimento dei biscotti, cambia. Crema di mascarpone – Ingredienti: 400 gr di mascarpone 2 cucchiai *da minestra di zucchero semolato 2 uova di medie dimensioni a temperatura ambiente Preparazione: Separare i tuorli dagli albumi. Mantecare il mascarpone con lo zucchero, unire i tuorli ed amalgamare il tutto, sino ad ottenere una crema liscia e senza grumi. Montare a neve ferma gli albumi. Aggiungere la massa montata, un cucchiaio per volta, al co

L'ultimo MTC... lo famo strano!!!

L'ultimo giorno di gara per l' MTC , in tutti i sensi della parola... perché con oggi si chiude un cerchio, esattamente nel modo in cui è cominciato: con la tortilla di patate. 8 anni fa apriva le danze di questo splendido gioco   Alessandra   mentre la chiusura spetta invece a Mai  del blog "Il colore della curcuma". 72 sfide, 6 libri pubblicati, tanti blog partecipanti almeno 50 o forse anche più, molti vincitori, parecchie lezioni  di cucina imparate, ecc. Ho cominciato a giocare dalla 3 sfida in poi ma purtroppo non le ho seguite tutte, mi spiace finisca tutto qui, mi spiace che la formula cambi ma da gioco istruttivo diventerà una vera  e propria scuola di cucina, in bocca al lupo agli alunni e buon lavoro agli insegnanti. Ricordo come fosse ieri l'imbarazzo quando mi sono proposta di partecipare per la prima volta, non mi sentivo all'altezza; ricordo quando ho detto a mio marito: "Sai adesso comincerò a giocare con l'MTC"