lunedì 27 giugno 2011

MTC la sfida... in tutti i sensi!!!



KAKI AGE FRUIT "DI FINE STAGIONE"
(dosi valide per 20 pz. circa)
Ingredienti:
125 gr. di farina di riso + un cucchiaio; circa 180 ml. d'acqua gasata; un tuorlo; 200 gr. di fragole; un cucchiaio di strutto; zucchero al velo vanigliato ed olio d'arachidi q.b.
Salsa al latte:
Un cucchiaio di latte; 2 cucchiai di panna liquida già zuccherata; un cucchiaio colmo di latte condensato; cacao amaro q.b.
Preparazione:
Setacciare due volte la farina e metterla in una ciotola possibilmente trasparente.
In una altra ciotola uguale mettere il tuorlo e l'acqua gasata freddissima, in quantità necessaria a raggiungere lo stesso volume della farina.
Mescolare il tuorlo con l'acqua e quando è ben amalgamato, unirvi in un sol colpo la farina.
Rimestare poco, se restano grumi non importa, coprire con pellicola alimentare e riporre in frigo per almeno un'ora o addirittura per un giorno intero, a seconda di quando la dovete usare.
Più è fredda e meglio è, perché lo sbalzo termico permetterà di produrre un fritto croccante.
Lavare le fragole in acqua fredda acidulata con succo di limone; privarle del picciolo; asciugarle ben bene; tagliarle a tocchetti e mescolarle al cucchiaio extra di farina.
Preparare nel frattempo la salsa d'accompagnamento, assolutamente indispensabile perché la pastella di norma è neutra.
In una ciotolina stemperare il latte condensato con il latte normale, aggiungere la panna, amalgamare e riporre in frigo coperta sino al momento dell'uso.
Unite le fragole alla pastella e fate scaldare l'olio con lo strutto. Quando raggiunge la temperatura ottimale, circa 170° cominciare a friggere le frittelle per pochi minuti, non più di tre ad ogni giro.
Scolarle ben bene su carta assorbente e disporle su un piatto, coperto da tovagliolo piegato in un rettangolo irregolare, per far sì che si veda sia la parte interna che esterna della carta, anche stavolta in numero dispari.
Cospargerle di zucchero al velo vanigliato ed accompagnarle con la salsa al latte.
Quest'ultima poco prima d'essere servita deve essere resa spumosa con una frusta a mano e spolverata di cacao amaro.
Consueto appuntamento mensile con la sfida di Menù Turistico, su proposta della vincitrice Acquaviva scorre il kaki-age, specialità giapponese che consiste nel friggere in pastella verdure o altro ridotti in piccoli pezzi; altrimenti se si usa qualcosa intero si ottiene la tempura.
Tutte queste cose mica le so, le ho lette nel bellissimo post di Acquaviva e che ho letto si vede, la teoria l'ho appresa tutta ma all'atto pratico ho combinato un disastro e non ho tempo di riprovarci.
Non ho ottenuto un fritto croccante ma delle frittelline, buone nell'insieme ma nulla a che vedere con quelle perfette che hanno preparato gli altri... A mia discolpa posso solo dire che spesso, non è tanto difficile seguire una ricetta anche se è la prima volta che si fa, quanto entrare in sintonia con quella ricetta, sentirla propria.
Non ho nessuna conoscenza della cucina o della cultura giapponese prima cosa; inoltre la mia testa non ha legato con le papille gustative, di preparare del fritto pastellato non ne ha proprio voluto sapere, non fa parte dei gusti che in questo momento ho voglia di sentire ma poi ieri finalmente mi "convinco" che in verità ho voglia di fritto e di pastella...; vinco la sfida con me stessa; preparo tutto con la giusta attenzione e drin... telefono!
Ho perso l'attimo e la temperatura ottimale, dell'olio e del preparato per fare la pastella.
Chiedo venia e mi auto squalifico :-)
Buondì!!
P.S. ATTENZIONE: meno pastella o più fragole, secondo Acquaviva che ha individuato il mio quasi certo secondo errore.

29 commenti:

  1. e invece noi abbiamo infinitamente apprezzato questo tuo senso del dovere che ti ha spinto oltre l'ostacolo del "non mi sento"!!! certo la telefonata ha fatto la parte del diavolo che ci mette la coda ;-) ma il risultato sembra godibile! Un bacione e grazie
    Dani

    RispondiElimina
  2. secondo me hai fatto tutto benissimo! Probabimente era solo troppa la pastella rispetto alle fragole, quindi più che frutta pastellata ti è venuta una frittella con frutta, ma tutto il resto è perfetto... e molto più giapponese di quanto tu ti senta!
    La salsa poi è azzeccatissima. E quel che conta qui è proprio l'armonia, molto più della nuda tecnica. Complimenti...

    RispondiElimina
  3. anch'io la penso uguale... sta' a vedere che hai l'animo zen-e non te ne eri ancora accorta!!!!
    Grazie per tutto!
    ale

    RispondiElimina
  4. Secondo me se non "confessavi" non ci
    saremo accorte degli errori... il risultato sembra comunque invitante e
    nipponico !!! -__-
    Buon inizio settimana... Sayonara !!!

    RispondiElimina
  5. Complimenti per questa splendida ricetta, dal sapore tutto estivo! ;-)

    RispondiElimina
  6. Va a tuo maggior merito aver provato qualcosa che non sentivi, anche se l'idea di frittelle con le fragole a me piace molto... il risultato non deve essere stato male, anzi !!! :-P
    Buon lunedì !!!

    RispondiElimina
  7. Io mi offro volontaria come sempre per un assaggino.......secondo me sono venute benissimo....bacini la stefy

    RispondiElimina
  8. Non sapevo che la tempura si potesse
    fare anche dolce, qualche volta l'ho
    provata con le verdure e con il sushi
    (che non mi ha molto entusiasmato).
    Queste tue frittelle di fragole mi piacerebbe provarle. ^__*
    Buona settimana, bye bye !!!

    RispondiElimina
  9. anch'io sono stata in difficoltà, ma alla fine è bello mettersi alla prova.

    RispondiElimina
  10. Bè, forse non saranno molto nipponiche ma queste pastelle fragolose non mi dispiacciono affatto
    , e accompagnate con quella salsina dolce promettono bene !!! ^__*
    Buon inizio settimana, ciao !!!

    RispondiElimina
  11. Sarà stata una sfida difficile ma il risultato, seppur non perfetto, è comunque invitante e certamente gustoso... e poi non sempre si ha la sfortuna di una telefonata al momento sbagliato !!! :-((
    Buon lunedì, ciao!!!

    RispondiElimina
  12. Frittelle con le fragole ?!?! ^__^
    Goloseeee !!! Come tempura rivisitata mi piace un bel pò... e con quella salsina !!! Slurp :-P !!!
    Una settimana iniziata dolcemente !!
    Bacioni !!

    RispondiElimina
  13. Un dolce omaggio alla sfortunata terra Giapponese... questa tempura
    non sarà perfetta (ma ne sei sicura?)
    ma sà ingolosire con i suoi contrasti
    dolci-salati !!! ^__*
    Un bacione !!!

    RispondiElimina
  14. non so perchè ma a me anche se il fritto non è croccante sarebbero piaciute lo stesso , sembra facile fare i fritti ma non è così , io per la temepratura , quando non uso la friggitrice ,uso il termometro e per la maggior parte delle volte riescono bene , ma se capita che non lo uso faccio spesso dei distastri . Buon pomeriggio carissima

    RispondiElimina
  15. bellissima ricetta bravissima
    baci

    RispondiElimina
  16. Anch'io mi sono buttata sulla frutta e il tuo fruit kaki age mi sembra golosissimo!
    brava!

    RispondiElimina
  17. bellissima ricetta estiva!!
    complimenti per tutto ^_^
    un'abbraccio
    Anna

    RispondiElimina
  18. era da un po' che non passavo di qua..mi piace mil nuovo look!!!!E questa ricettina sembra squisita!un abraccio mia cara,de

    RispondiElimina
  19. Non so se ho qualche antenato con gli occhi a mandorla ma questa tempura di
    fragole con salsa mi attira moltissimo !!! ^__^
    Un abbraccio e .... buon appetito !!!
    (come si dirà in giapponese ?)

    RispondiElimina
  20. Invitanti queste frittelle, conoscevo
    (di nome) la tempura ma non sapevo si potesse fare anche dolce... di sicuro la preferisco !!! ^__*
    Un bacione da STELLAMAR

    RispondiElimina
  21. Come dice Acquaviva è l'armonia che conta... e quì ce ne è tanta !! ^__^
    Già da sole saranno buone, queste frittelle, ma con quella salsa dolce ancor di più... !!!
    Un caro abbraccio !!!
    Carmela.

    RispondiElimina
  22. Se le dessi ai miei pargoli le divorerebbero senza stare a vedere la nazionalità... ^__* !!! Non conoscevo la tempura dolce ma proprio non mi dispiace !!!
    Un bacione !!

    RispondiElimina
  23. Questa sfida è stimolante, una dolce
    tempura molto adatta alla stagione,
    fritta si, ma golosa e con la salsina fresca molto stuzzicante. Allora, che tempura sia !!! ^__^
    Baciotti !!!

    RispondiElimina
  24. Non sarà croccante (questo telefono che squilla sempre nel momento meno opportuno...) ma questo Kaki age (ho
    appena capito cos'è la tempura...) è
    molto stuzzicante !!! ^__^ Brava !!!
    Un bacione, ciao !!

    RispondiElimina
  25. Complimenti a chi a proposto questa interessante sfida e complimenti a te per come l'hai eseguita, nonostante la poca voglia il risultato è molto invitante !!! :-P Una frittellina la inzupperei volentieri...
    Bacioni !!!

    RispondiElimina
  26. @Grazie a voi sempre Daniela..il gioco in sé è divertente, sono le ricette che a volte mi perplimono :-)

    @Gentilissima Acquaviva e "comprensiva" grazie mille. Io più giapponese di quanto mi senta? Se lo dici tu...non so che dirti.

    @Anche tu Alessandra lo pensi, perché mai? Grazie :-)

    @Sayonara a te Melania
    :-)confessare era il minimo Baci

    @Grazie mille Kiara :-) Ciao

    @Infatti nel complesso Marta non sono venute male.. anzi :-) Baciotti

    @Ed io ti aspetto prima o poi Stefy.. :-) grazie bacini

    @Se si può fare o no Luca non lo so, ma con le regole del gioco era permesso e ne ho approfittato ;-) Byee

    @Sai Fabiola.. dopo averci provato con il coniglio (nemmeno lo tocco); le mele (mio marito non ne sopporta manco l'odore); la verza (abbiamo storto il naso tutti e due) appena ho convinto la testa che "volevo" del fritto pastellato è venuto tutto più facile :-) (sbagliando però)

    @Buone infatti lo erano Valentina ;-) grazie, buon tutto a te abbracci

    @Come diceva Manzoni cara Martina.. sto matrimonio non s'ha da fare... e la telefonata ha fatto il resto :-) Baciotti

    @Ecco il nome esatto Erica: frittelle con le fragole :-) Baciotti

    @Ignorante più che sicura Giulia con rispetto alla cucina giapponese Grazie, baci

    @Infatti Housewives sono piaciute lo stesso, confesso più a mio marito che a me..non lo volevo proprio.. e grazie per la solidarietà ai disastri fa piacere sapere di non essere sole :-) Buona giornata a te, abbracci

    @Grazie mille Franca :-)

    @Grazie Gloria poi vengo a vedere il tuo :-)

    @Grazie Anna, ricambio l'abbraccio

    @Gentilissima Daisy *-* grazie mille, abbracci

    @Non saprei proprio Fiorella ehhehe, grazie baciotti

    @Stella tesorina, non lo so come ho detto a Luca :-) Grazie baciotti

    @Dici Carmela, anche tu?! Grazieee allora :-) Baciotti

    @La bellezza d'essere bambini Mafalda; non si hanno ancora pregiudizi o altro :-) Baciotti

    @Bhe le fragole stanno volgendo al termine Valeria ma è andata bene, va :-) Bacioni

    @Drin Drin Agata ehehhehe.. pazienza ;-) Grazie mille, baci

    @Grazie Veronica anche a nome degli altri ed aspetta.. che ti passo la frittellina, così la inzuppi :-))
    Baciotti

    RispondiElimina
  27. Ma si che è venuta benissimo!! Che bontà! Ciao, Valentina

    RispondiElimina
  28. Non capisco la tua reticenza a farle....
    queste frittelline di fragola sembrano deliziose !!! ^__^ Da tuffare nella salsa di accompagnamento... splash !!!
    Ai capito questi giapponesi !?!
    Bacioni, buona serata.

    RispondiElimina
  29. @Grazie mille Valentina e benvenuta :-) Bye

    @Non volevo del fritto in questo momento Michela tutto qui :-) Grazie, baci

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...