L'ultimo MTC... lo famo strano!!!




L'ultimo giorno di gara per l'MTC, in tutti i sensi della parola... perché con oggi si chiude un cerchio, esattamente nel modo in cui è cominciato: con la tortilla di patate.
8 anni fa apriva le danze di questo splendido gioco Alessandra mentre la chiusura spetta invece a Mai  del blog "Il colore della curcuma".
72 sfide, 6 libri pubblicati, tanti blog partecipanti almeno 50 o forse anche più, molti vincitori, parecchie lezioni  di cucina imparate, ecc.
Ho cominciato a giocare dalla 3 sfida in poi ma purtroppo non le ho seguite tutte, mi spiace finisca tutto qui, mi spiace che la formula cambi ma da gioco istruttivo diventerà una vera  e propria scuola di cucina, in bocca al lupo agli alunni e buon lavoro agli insegnanti.
Ricordo come fosse ieri l'imbarazzo quando mi sono proposta di partecipare per la prima volta, non mi sentivo all'altezza; ricordo quando ho detto a mio marito: "Sai adesso comincerò a giocare con l'MTC"
"Con cosa?"
"Con Menù Turistico Challenge; una sfida gioco scuola dove ogni mese bisognerà riprodurre la ricetta del vincitore precedente" e poi lui stesso a chiedermi:
"Qual è la ricetta di questo mese, cosa devi fare?"
Ovvio che non ho amato tutte le ricette scelte ma mi sono sempre divertita tantissimo ed ho imparato ancora di più... Anche quelle ricette cui non ho partecipato sono lì, a disposizione di tutti coloro che vogliono imparare a fare quel qualcosa che non hanno mai fatto.
8 anni, UAO non l'avrei mai detto e come dicevamo prima si chiude con la classica tortilla de patatas più una versione alternativa con 2 ingredienti obbligatori: patate ed uova ed un accessorio indispensabile, la padella.



La ricetta giusta per fare una vera tortilla de patatas la trovate da Mai, catalana DOC, mentre proseguendo con la lettura troverete le mie versioni.
Ci ho provato... ma comunque vada, GRAZIE a tutti di tutto, è stato bello imparare giocando, è stato bello "conoscervi", purtroppo solo virtualmente, grazie MTC.

TORTILLA CLASSICA
(dosi valide per padella da 20 cm di diametro)
Ingredienti:
600 gr di patate al netto degli scarti; 5 uova (sempre dispari); una cipolla piccola bianca; *50 gr di prosciutto crudo di Parma (facoltativo); olio extra vergine d'oliva; sale; pepe e timo fresco q.b.
Preparazione:
Tagliare le patate a tocchetti più o meno similari, lavarle velocemente e farle sgocciolare per bene.
Affettare la cipolla sottilmente.
Affettare il prosciutto a coltello e ridurlo a cubetti.
Scaldare l'olio, aggiungere le patate, farle cuocere per circa 5 minuti e poi unire la cipolla ed il timo.
Salare, pepare e completare la cottura.
In una ciotola sbattere le uova con il prosciutto crudo, unire le patate, regolare la sapidità e travasare nella padella.
Far cuocere a fuoco basso, roteando spesso la padella, per 7 minuti circa.
Per girare la tortilla bagnare la superficie di un piatto più largo della padella, poggiarlo sopra come un coperchio e con un unico movimento del polso capovolgere.
Far scivolare la tortilla nella padella e completare la cottura anche dall'altro lato.
Con il mestolo dal lato concavo, rimboccare le pareti della tortilla, quest'operazione servirà a darle la classica forma leggermente bombata.
L'ideale sarebbe non stracuocere la tortilla ma lasciarla un po' molliccia e poi farla rassodare in maniera naturale durante il raffreddamento.

FONDUTA DI MOZZARELLA AFFUMICATA
(dose per circa 150 ml)
Ingredienti affumicatura:
2 bustine di tè Lapsang Souchong Tea; 3 cucchiai di riso; la scorza grattugiata di 1/2 arancia; la scorza grattugiata di 1/2 limone; un cucchiaino di cacao amaro; 2 bastoncini di cannella; 150 gr di mozzarella di bufala.
Preparazione:
Preparare una pentola capace di contenere il relativo cestello per la cottura a vapore, rivestendone il fondo e parte delle pareti, con la carta stagnola.
Con la pellicola d'alluminio creare un cestino che contenga tutti gli ingredienti appena descritti e porlo sul fondo della pentola.
Accendere il fuoco vivacemente ed aspettare che cominci il filo di fumo, 10 minuti circa.
Coprire con un coperchio e far riempire la pentola di fumo.
Mettere la mozzarella in un tazza di ceramica.
Porre la tazza dentro il cestello forato.
Alzare velocemente il coperchio della pentola, porre al suo interno il cestello forato con la tazza; ricoprire e spegnere subito il fuoco.
Raffreddare il fondo della pentola in una bacinella contenente acqua fredda.
Sigillare con pellicola alimentare e lasciare riposare per un paio d'ore.

Ingredienti fonduta:
125 gr di mozzarella di bufala affumicata; 150 ml di latte; un cucchiaino raso di amido di mais; timo fresco; sale e pepe q.b.
Preparazione:
Sciogliere l'amido con il latte, mettere in un pentolino e far scaldare a fiamma media, unire la mozzarella, il sale, il pepe ed il timo e fare fondere.
Passare attraverso un colino se serve, per avere una fonduta più liscia.

POMODORINI CONFIT
(dosi valide per 4 persone)
Ingredienti:
250 gr di pomodorini ciliegia; un cucchiaio di zucchero di canna; un cucchiaio di timo fresco; uno spicchio d'aglio grande, privato dell'anima centrale; olio extra vergine d'oliva; sale e pepe q.b.
Preparazione:
Lavare, asciugare e tagliare a metà i pomodorini, non è necessario eliminare i semini.
Metterli su una teglia coperta con carta forno a faccia in su.
Condire con lo zucchero, il trito di aglio e timo; sale, pepe ed un filo d'olio.
Mettere in forno già caldo a 140° per 2 ore circa.


Come prima volta con la tortilla de patatas non è andata male, quando ho girato sul piatto ho pensato... e vai con lo scatafascio, ed invece grazie al suggerimento di Mai di bagnare la superficie di contatto con dell'acqua, tutto è filato liscio.
Ed ora la versione famolo strano per concludere il gioco.
Non ho mai avuto dubbi, un dessert; perché se si possono fare le melanzane al cioccolato come da ricetta tradizionale partenopea, non vedo il motivo per cui non usare le patate in versione dolce; che poi a ben pensarci non è mica una novità?! 
Le patate in fondo non sono altro che amido e questo è molto usato in pasticceria, ma spesso anche le patate crude o lessate diventano parte integrante di dolci vari: zeppole, ciambelle o graffe ma anche gustose torte da forno , nonché frittelle senza uova.
Eh sì, sul fatto che tra gli elementi fritti avrebbero dovuto esserci le patate, nemmeno su questo ho avuto alcun ripensamento.
Non so se sono riuscita nell'intento, però so che sono venute buoni. Una volta freddi, i miei cubi di patate fritti, sapevano di crèpes.


CUBO DI TORTILLA DOLCE
(dosi variabili)
Ingredienti cubi:
2 albumi; patate piccole; zucchero semolato; cannella; olio d'arachidi q.b.
Preparazione:
Lavare e tagliare le patate, dandogli una forma cubica.
Sceglierle piccole, in modo da limitare gli scarti.
Scavare con un cucchiaino, in modo che restino solo i 4 lati esterni più il fondo.
Sbattere gli albumi con lo zucchero e la cannella.
Scaldare l'olio.
Passare le patate nel composto d'albumi e friggere, girando spesso.
Mettere a sgocciolare i cubi su carta assorbente.

MOUSSE ALLO ZABAJONE
(dosi valide per circa 250 ml)
Ingredienti:
2 tuorli; 2 mezzi gusci d'uovo di Marsala Superiore Riserva (semisecco); 20 gr di zucchero semolato; 75 ml di panna già zuccherata.
Preparazione:
Mettere una pentola con l'acqua sul fuoco e farla scaldare a fiamma bassissima.
Nel frattempo montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere il liquore e continuare a mescolare sino a quando il tutto non è amalgamato bene.
Cuocere lo zabajone a bagnomaria, continuando a montare con una frusta, sino a quando da liquido non diventa appena cremoso
Attenzione a non farlo mai bollire o impazzisce.
Togliere la bastardella dal fuoco e continuare a montare sino  a quando non diventa ancora più sodo e spumoso.
Farlo freddare in frigorifero.
Semi montare la panna, aggiungere lo zabajone e completare la massa.

CRUMBLE AL CAFFÈ
(dosi valide per circa 100 gr)
Ingredienti:
50 gr di farina "00"; 50 gr di farina di mandorle; 30 gr di zucchero di canna; 50 gr di burro freddo; un cucchiaino di caffè in polvere.
Preparazione:
Mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola, sino ad ottenere un composto sbricioloso.
Spargere in una teglia coperta da carta forno e cuocere in forno già caldo a 180° per 20 minuti.

SALSA DI FRAGOLE AL PEPE BIANCO
(dosi valide per circa 100 ml)
Ingredienti:
250 gr di fragole; 50 gr di zucchero di canna; 2 cucchiai d'acqua; il succo di mezzo limone; pepe bianco macinato al momento q.b.
Preparazione:
Mettere lo zucchero e l'acqua in una capace padella.
Appena si scioglie aggiungere le fragole, il succo di limone ed una generosa spolverata di pepe bianco.
Spadellare, roteando continuamente la padella sino alla completa asciugatura dei liquidi.
Frullare e filtrare se non piacciano i semini.
Da usare tiepida o fredda.

Assemblaggio:
Spennellare la salsa di fragole sul piatto, farcire i cubi di patata con la mousse di zabajone, posizionarli sul piatto e completare con il crumble al caffè.


Ho finito, di scrivere il post sicuramente.
Per il resto ai posteri... anzi no, ai proff. l'ardua sentenza :-)
Bye bye vecchio stil MTC, sigh!!!



Commenti

  1. già la tortilla classica con quella fonduta di mozzarella affumicata dovrebbe farti capire quanto seriamente rischi di ritrovarti sui banchi del nuovo MTCollege, se poi ci metti pure le patate fritte dolci ripiene io magari qualche dubbio in più me lo farei venire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) MTCollege... solo voi!!!
      Mentirei se dicessi che non mi farebbe piacere o che non ne sarei onorata ma, riconosco i miei limiti, grazie mille lo stesso

      Elimina
  2. ma noi ti aspettiamo nel gruppo, Debora.. mica finisce qui!

    RispondiElimina

Posta un commento