martedì 16 settembre 2014

Capita a... fagiolo!!!


TORTA DI RISO ALLE MANDORLE
(dosi valide per uno stampo da 26 cm di diametro)
Ingredienti:
220 gr di riso Originario; 1 lt di latte; 180 gr di zucchero semolato; la scorza grattugiata di un'arancia bionda; 4 uova; un cucchiaio abbondante d'essenza di mandorla amara; 50 gr di mandorle a lamelle; un pizzico di sale; zucchero al velo e cannella in polvere q.b.
Preparazione:
Scottare il riso per un minuto in abbondante acqua bollente; scolarlo e sciacquarlo con acqua corrente fredda.
Rimettere il riso in una pentola e coprirlo con il latte zuccherato ed aromatizzato con la cannella; aggiungere un pizzico di sale.
Far cuocere a fuoco moderato per circa 30 minuti rimestando spesso, fino all'assorbimento del latte e/o alla formazione di una crema densa che lo avvolga e lo leghi.
Versare il riso in una terrina ed incorporare la scorza d'arancia; le mandorle sfilettate; l'essenza di mandorle; i tuorli d'uovo, uno alla volta facendo ben assorbire il precedente prima d'aggiungere il successivo ed infine, gli albumi montati a neve ben ferma.
Ungere lo stampo come consuetudine *(usato uno stampo d'alluminio usa e getta) e travasare la crema di riso.
Porre in forno già caldo a 180° ventilato e cuocere la torta per 45 minuti o sino a quando in superficie non si è formata una bella crosticina dorata ed infilando uno stuzzicadenti al centro ne uscirà pulito.
Sfornare la torta ed una volta fredda, ricoprirla con zucchero a velo e servire tagliata a quadrotti.

***Note:

  • Il riso l'ho fatto cuocere per 30 minuti ma mi è rimasto un po' umido ed è stato un bene, perché così con il passaggio in forno la torta non si è seccata affatto.
  • Mai fatta una torta di riso prima d'ora e quindi ho usato i suggerimenti dati da Acquaviva nel suo dettagliatissimo post integrandoli ad una ricetta trovata su un mio libro, aggiustando un po' di questo ed un po' di quello.
  • L'essenza di mandorle così come la cannella sono mie aggiunte, mentre la ricetta originale prevedeva l'uso di angelica candita (ehm... cos'è??) e la possibilità di sciroppare la torta finita con miscela d'acqua e zucchero ma, ho preferito usare solo zucchero al velo, onde evitare che venisse troppo stucchevole.
Nuova sfida dell'MTC le cotture del riso; ho scelto la cottura per assorbimento al latte perché è simile a come si cuoce il grano per la pastiera, quindi già "quasi" conosciuta alle mie "abilità" culinarie... (sorvoliamo, grazie ^-*) e poi perché mi serviva un dolce assolutamente gluten free da portare in ufficio per festeggiare il mio compleanno, che cade oggi e quindi... due piccioni con una fava!
Il riso inoltre è simbolo di abbondanza; ricchezza; felicità se lo si intende come risata.. quale miglior modo per festeggiare anche la riapertura della scuola di cucina più originale del web?!
Alla prossima, un abbraccio Debora.
P.S. Giudizio dei colleghi, morbida ma allo stesso tempo compatta e sopratutto buona.... mi fido, dato che io non l'ho nemmeno assaggiata sigh.
P.S.1 Moderazione ai commenti attiva... troppa immondizia, ne arriva davvero troppa, sorry.

33 commenti:

  1. Per certi aspetti assomiglia alla torta di riso di Bologna, che trovo divina, buonissima la tua verione, ciao Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' probabile Flavia ma nel libro non era indicata la regionalità, grazie ciao

      Elimina
  2. buonissima anche questa io la adoro è un ricordo della mia infanzia bravissima

    RispondiElimina
  3. in primis, auguri, auguri, auguri!
    e in secundis, complimenti per questa torta: noi Liguri abbiamo una tradizione molto variegata, dalla lunigiana alla Provenza, per allargarci un po', a proposito di torte di riso. Ma non mi risultano varianti alle mandorle, ingrediente che amo moltissimo e che mi convince a salvare questa ricetta anche nel quadernetto personale: mi piace anche il basso numero di uova (nella mia, ce ne van 12, per dire) e la foto conferma il giudizio dei colleghi. Ma con te non ce ne sarebbe stato bisogno!
    gran rientro, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In primis grazie grazie
      ed in secundis grazie grazie, sei sempre molto carina e gentile, i tuoi commenti sono sempre un toccasana per l'autostima di ciascun partecipante all'MTC, mercì.

      Elimina
  4. Ai miei ragazzi...
    So che ci sono problemi a commentare o a mettervi in contatto con me...
    L'indirizzo di posta funziona ed è attivo mentre con i commenti non so proprio cosa sia successo o cosa sta succedendo, chiedo venia anche se non ho nessuna colpa :-(
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Aggiungi la ricotta e la frutta candita e sembra la pastiera di riso, alternativa, meno conosciuta, alla pastiera
    di grano classica napoletana. Anche questa, semplice semplice, sembra davvero invitante. Anche stavolta hai fatto centro !!! ^__^
    Un bacione da Carmela
    P.s. Passerà il commento stavolta ?!?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che non sapevo dell'esistenza della "pastiera" alternativa?! Lacuna di mio marito ovviamente :-))
      Un abbraccio e ben trovata, grazie mille

      Elimina
  6. Finalmente ci si risente !!! *__*
    Mi fà molto piacere rivedere i tuoi post e soprattutto poterli commentare, come
    ti ha accennato anche Carmela, era da prima dell'estate che non ci riuscivamo
    più, chissà perchè. Ritrovarti con una dolce e golosa torta non è male... ^__* !!!
    Buona settimana !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già finalmente sì :-))))
      A me fa molto piacere ritrovare te, grazie mille ciao

      Elimina
  7. Davvero una bella torta, non la conoscevo ma sembra da provare, le mandorle
    mi stuzzicano molto le papille gustative... gnam gnam !!!
    Buon lunedì e .... speriamo sia la volta buona !!! ^__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pare di sì, che sia stata la volta buona...
      Mi scuso ancora ma non so davvero quello che è successo o sta succedendo :-(
      Mercì, baciotti

      Elimina
  8. Non l'ho mai assaggiata, però a vederla sembra morbida e una prova la farei... ^__* !!
    Era triste vedere il tuo blog chiuso, ritrovarti è bello davvero, mi mancavi !!!
    Problemi di linea a parte.... ^__* !!!
    Bacioni !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahhaha.. vuoi dire che se metti qualche grammo in più è colpa mia?????
      :-))) tranquilla, ci saranno anche i piatti dietetici o soltanto salutari.
      Ben trovata, un abraccio, grazie

      Elimina
  9. Dopo tanti problemi di comunicazione è bellissimo ritrovarti !!! *__*
    Usiamo questa deliziosa torta per festeggiare ??? Evviva, si mangia !!! ^__^
    Un abbraccio !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bellissimo ritrovare anche te cara Marta.... ricorda sei stata la prima, devi sempre portare alta la bandiera :-)))
      Per la torta eh sì mi sa che dovremo usare questa per festeggiare, quella ufficiale delle candeline non ho fatto in tempo a fotografarla... peccato era pure buona :-)
      Un abbraccione

      Elimina
  10. Ho appena letto il post di oggi e finalmente capisco tutto... ^__*
    si ricomincia e alla grande, con questa torta che non conosco ma,
    vorrei provare appena possibile.
    Bentornata !!! Bacioni !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentrovata Melania, grazie mille sempre e per tutto :-)
      Un abbraccione

      Elimina
  11. Bella l'idea di fare una torta per la cottura del riso, il risultato è invitante ma,
    alla portata di tutti, senza limitazioni allergiche così il gioco è fatto... furba !!! ^__*
    Avevo provato a commentare già dal gelato ma non ci ero riuscito, poi, causa
    vacanza, non ero più passato ma ora sono quì per restare !!! (Vedi tu se è una
    promessa o una minaccia ^__* )
    Bye bye !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) spero sia una promessa Luca.... grazie mille e bentrovato
      Byee

      Elimina
  12. Nella sua semplicità, la torta di riso, mi piace molto e la tua sembra ben fatta, anzi le mandorle
    mi stuzzicano, un idea da copiare !!!
    Buona giornata... finalmente lo posso ridire !!! *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-)) cara Valeria "grazie"... finalmente posso dirlo di nuovo anch'io
      Baciotti

      Elimina
  13. Quando c'è l' MTC, dalle tue parti c'è sempre un buon profumino... ora che la prova costume
    è stata superata (non diciamo come ^__*), una bella torta ci sta benissimo !!!
    Bacioni !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semplice cara Fiorella, comprato il costume più grande no?!! ehehehehh
      Bentrovata, grazie mille un abbraccio

      Elimina
  14. Da brava siciliana non potevi che mettere un pò di "sole" in questa torta,
    le mandorle e la cannella la "colorano" dipiù, brava !!!
    Bacioni !!! ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evidentemente c'è l'ho proprio nel DNA ovviamente direi eehhehehe
      Grazie mille, un baciotto

      Elimina
  15. Questa è una di quelle torte che non amo particolarmente, o forse non è mai trovata
    una fatta come piace a me, sarei curiosa di assaggiare la tua... le mandorle e la cannella
    potrebbero dare quel tocco in più che cerco !!!
    Bacioni !!! *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco cara, perché la torta di riso non è mai stata nemmeno fra le mie preferite da mangiare... ma chissà :-))
      Un baciotto, grazie

      Elimina
  16. Buona la torta di riso, non la faccio proprio cosi ma è una delle mie preferite
    e quasi quasi, la prossima volta provo a copiare la tua, l'idea delle mandorle
    non mi dispiace !!!
    Bacioni !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene e magari mi dici che sapore ha o quanto differisce dalla tua se ti va?
      Grazie, un baciotto

      Elimina
  17. Una bella fortuna, dover provare una nuova ricetta ed averne oltretutto bisogno,
    mi piacerebbe provarla, sembra interessante... gnam gnam !!!
    Ciao ^__^ !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è proprio capitata a fagiolo non per niente :-))
      Abbracci, grazie

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...