sabato 28 settembre 2013

Un pizzico... di masochismo!!!



 RAVIOLE AL LIMONE
(dosi valide per 4 persone)
Ingredienti:
200 gr di farina "0"; un uovo intero grande; 2 tuorli grandi; farina q.b.
Ripieno:
250 gr di zucchine genovesi; 100 gr di piselli; 150 gr di feta; 50 gr di parmigiano grattugiato; 1/2 cipolla bianca; uno spicchio d'aglio intero; 1 dl di vino bianco secco; olio extra vergine d'oliva; acqua; sale e pepe q.b.
Condimento:
40 gr di burro; succo filtrato e scorza grattugiata (solo la parte gialla) di un limone medio; menta fresca o in polvere q.b.
Preparazione:
Spuntare le zucchine e tagliarla a tocchetti.
Sbucciare l'aglio; affettare sottilmente la cipolla e farla appassire con l'olio ed un dito d'acqua.
Aggiungere l'aglio; la dadolata di zucchine ed i piselli e farli rosolare a fiamma vivace.
Sfumare con il vino e non appena questo è completamente evaporato, abbassare la fiamma, aggiungere un po' d'acqua calda e far stufare le verdure coperte da un coperchio per 15/20 minuti circa.
Non appena saranno cotte ma non sfatte, eliminare l'aglio;  sgocciolatele per bene e frullatele.
Amalgamare la purea di verdura con la feta ed il parmigiano.
Riporre il composto in frigo in modo che si rassodi un po' o rischia di venire troppo molle.
Mettere la farina a fontana e rompervi all'interno le uova.
Mescolare la uova con la farina partendo dall'interno, incorporando la seconda un po' alla volta.
Impastare per una decina di minuti con i palmi delle mani finché non si ottiene un composto liscio e compatto.
Coprire con pellicola alimentare e far riposare per 30 minuti più o meno.
Tagliare piccoli pezzi di pasta alla volta, tenendo coperta la parte che non si usa e con l'aiuto di un mattarello (o macchina per la pasta) tirare una sfoglia molto sottile.
Disporre delle palline di ripieno (grosse all'incirca come delle nocciole) sulla sfoglia a poca distanza l'una dall'altra.
Sovrapporre la sfoglia e pizzicare la pasta tra una pallina e l'altra; tagliare i ravioli con un rotella dentellata partendo dalla parte chiusa e poi muovendosi verso i due lembi laterali.
Mettere i ravioli pronti su un vassoio coperto da un tovagliolo pulito e cospargerli di farina, fin tanto che non si esauriscono tutti gli ingredienti.
Lessare la pasta in abbondante acqua bollente e salata; scolarla.
Sciogliere il burro con il succo e la scorza di limone; versare l'intignolo sulle raviole e completare con della menta fresca lavata; asciugata e tagliuzzata o in polvere.
Servire subito.
Un pizzico ovvero il "plin"... necessario per fare le raviole secondo la ricetta proposta da "Sapori di Elisa" ... di masochismo, il mio perché dopo essere stata assente un anno dal bello e mai dimenticato "MTChallenge" decido di ricominciare proprio quando la sfida è sulla pasta fresca fatta in casa?!
Non credo si possa essere più "furbi" di così, considerato che non ho dimestichezza con la pasta tirata a mano ma sono mancata per troppo tempo, ho perso troppe sfide/tecniche per volerne perdere ancora.
Vino consigliato: CHARDONNAY "LAVIS"
Un bianco trentino DOC dal profumo delicato che ricorda molto la mela golden ed i fiori di tiglio.
Al sapore il vino è morbido ed armonico con un piacevole retrogusto di mandorla amara.
L'accostamento ideale è con primi piatti leggeri e secondi di carni bianche.
Servire freddo ad un temperatura di circa 12° ma non ghiacciato.

lunedì 16 settembre 2013

Auguri... a me!!!


TIRAMISU' ALL'ARANCIA
(dosi valide per uno stampo da 24 cm di diametro)
Ingredienti:
750 gr di mascarpone; 9 cucchiai di zucchero semolato; la scorza grattugiata di un'arancia; 500 gr circa di savoiardi; il succo filtrato di un'arancia; un cucchiaio di Grand Marnier.
Bagna:
Un cucchiaio di zucchero semolato; un cucchiaio di Grand Marnier; il succo filtrato di 2 arance; acqua calda q.b.
Decorazione:
La scorza di 2 arance, una intera per fare la rosa e l'altra grattugiata; 3 foglie di menta brinate; un po' di panna montata per compattare il bordo.
Preparazione:
Lavorare il mascarpone con lo zucchero; il succo d'arancia; il liquore e la scorza, sino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.
Tenere in frigorifero sino al momento di usarla.
In uno stampo a cerniera disporre un primo strato di savoiardi bagnati con l'apposito composto; coprire con uno strato di crema; ripetere le operazioni e continuare sino ad esaurimento degli ingredienti, facendo un massimo di 3 strati.
Completare con la crema di mascarpone che ho rigato con i rebbi di una forchetta e tenere in frigorifero per almeno 24h.
Togliere il cerchio amovibile, compattare il bordo con la panna montata e terminare con le decorazioni.
E' la variante altrettanto buona di quello al limone che trovate qui  o di quello alle fragole .
Le uova non le ho dimenticate, ma le uso solo ed esclusivamente quando faccio quello classico, mai per quelli alla frutta e come sempre niente panna per scelta dato che, come ho più volte detto, secondo me uccide i sapori.
Oggi è il mio compleanno e questo è il dolce portato in ufficio per festeggiare e festeggiarmi.
Un abbraccio, buona giornata e buona nuova settimana.
Alla prossima, Debora.

martedì 3 settembre 2013

Vacanze... finite!!!


CANESTRELLI
(dosi valide per 35/40 biscotti)
Ingredienti:
180 gr di farina "0"; 100 gr di burro; 60 gr di zucchero di canna grezzo; un tuorlo d'uovo; un cucchiaino di vaniglia in polvere (non vanillina); la scorza grattugiata di un limone; zucchero al velo q.b.
Preparazione:
Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente.
Setacciate la farina con la vaniglia, disponetela a fontana e mettetevi al centro il burro; lo zucchero; il tuorlo e la buccia del limone (solo la parte gialla).
Impastate ed avvolgete la massa in un tovagliolo umido.
Lasciatela riposare mezz'ora in un luogo fresco o nella parte meno fredda del frigorifero.
Riprendete la pasta, stendetela con il mattarello allo spessore di 5mm circa e con il tagliapasta dentellato ritagliate tanti dischetti.
Con il tagliapasta liscio incidete al centro il biscotto. Continuate così sino ad esaurimento dell'impasto, riutilizzando anche i ritagli.
Adagiate i biscotti sulla placca coperta da carta forno o imburrata ed infarinata e fateli cuocere in forno preriscaldato a 180° per 10/12 minuti.
Staccate i canestrelli ancora caldi con una spatola e disponeteli su un piatto da portata.
Non appena si saranno freddati cospargerli con abbondante zucchero al velo e serviteli.
Buongiorno a tutti, le vacanze sono finite o meglio dire volate vie e quindi rieccoci qui...:-(
Voi tutto bene, come state?
Una piccola golosità per ricominciare, un abbraccio Debora.
Bye alla prossima.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...