venerdì 21 dicembre 2012

Tanti auguri... di Buone Feste!!!


Buongiorno ragazzi,
siamo giunti al termine di quest'anno lavorativo ed anche blogghistico.
Un anno davvero molto pesante, sotto tutti i punti di vista e la stanchezza, per restare in clima natalizio, è alle stelle.
Vi saluto con una torta che già conoscete, però vestita a festa  ovvero quella alla Coca-Cola© che trovate qui da me e qui dall'araba felice, visto che ricordo è una torta sua e con dei Bounty©.
P.S. Per la torta ho usato solo uno stampo diverso, ho omesso il cacao della glassa ed ho aggiunto del colorante alimentare verde.
Purtroppo stavolta sformandola mi si è rotta un po' :-( ma spero che i miei colleghi la gradiscano lo stesso, poiché è destinata a loro per salutarli e salutarci.
Beh che dirvi?
Augurissimi di cuore a voi ed alle vostre famiglie; grazie per la compagnia che mi avete fatto; speriamo che il prossimo anno porti tutto ciò che vogliamo ad ognuno di noi ed arrivederci a gennaio.
Un abbraccio, Debora.

lunedì 17 dicembre 2012

Imitando... gli originali!!!


RICCIARELLI
(dosi valide per circa 40 pz.)
Ingredienti:
250 gr di mandorle pelate; 300 gr di zucchero semolato; un albume; una stecca di vaniglia; un cucchiaio di miele; 2 gocce d'essenza di mandorla amara; zucchero al velo q.b.
Preparazione:
Tritare finemente le mandorle con lo zucchero semolato e passare al setaccio.
Mettere il composto in una ciotola ed unire il miele; l'essenza di mandorla; i semi di vaniglia; l'albume leggermente montato.
Compattare il tutto e stenderlo su un piano cosparso di zucchero al velo, sino ad ottenere uno spessore di circa 2 cm.
Con le apposite formine o a mano se queste non ci sono ricavare dei dischetti ovali.
Porre i biscotti sulla leccarda coperta da carta forno e farli riposare per circa un'ora.
Cospargere con abbondante zucchero al velo e mettere in forno già preriscaldato a 140° per circa 15 minuti; l'interno dei biscotti deve rimanere morbido.
Attenzione perché in cottura si allargano, quindi non metterli troppo vicini gli uni agli altri.
Sfornateli, fateli freddare e servite o se appositamente confezionati regalateli ad amici e parenti, intolleranti al glutine o anche no, visto che comunque sono molto buoni in ogni caso.
Comincia la settimana di fuoco, l'ultima dell'anno per quel che mi riguarda e se devo essere sincera, non vedo l'ora arrivi venerdì ma, intanto un dolce buon lunedì.
Abbracci, bye.

venerdì 14 dicembre 2012

Piccoli, simpatici e... dolci!!!



PUPAZZETTI DI MARSHMALLOW
(dosi variabili)
Occorrente:
Marshmallow bianchi; cioccolato bianco fuso a bagnomaria; zuccherini colorati; cartine per cioccolatini q.b.
Realizzazione:
Per ogni piccolo snow man occorrono 2 marshmallow, uno lo si lascia intero mentre l'altro si taglia a circa 1/3 e dalla parte restante si ricavano le braccia.
Con il cioccolato bianco o eventualmente della glassa incollare tutti i pezzi, decorare con la monpariglia.
Con la cartina per cioccolatini ricavare il cappellino ed incollarlo sempre con il cioccolato bianco; onde evitare di usare punte metalliche e/o nastro adesivo così si avranno dei pupazzetti interamente commestibili.
Far asciugare ed usare come segnaposto bimbi o abbellire il vassoio dei dolci.
Un'altra piccolissima idea non mia, trovata in rete (stessa pagina degli angioletti di pasta che però non ricordo) ma che non potevo farmi sfuggire, sapete quanto io adori i pupazzi di neve :-)
P.S. Il piccolo pacchetto regalo abbinato allo sweet snow man è una semplice confezione di mini smarties.
Un abbraccio e con l'occasione buon fine settimana.

mercoledì 12 dicembre 2012

E dopo la... renna!!!


CROCCANTINI AL SESAMO
(dosi valide per circa 30 pz.)
Ingredienti:
200 gr di zucchero semolato; 200 gr di sesamo tostato; 0,5 dl d'acqua; qualche goccia di succo di limone; cioccolato fondente fuso q.b.
Preparazione:
Far sciogliere lo zucchero con l'acqua ed il succo di limone, senza mai rimestare, sino ad ottenere un caramello biondo.
Aggiungere i semi di sesamo tostati al forno e mescolare con un cucchiaio di legno.
Otterrete un composto sabbioso.
Riportare lo zucchero allo stato liquido e poi travasare il composto su un piano di marmo o sulla leccarda del forno, coperto da carta oleata.
Con il dorso di un cucchiaio spianarlo il più possibile.
Una volta freddo spezzettare il croccante e completarlo con dei ghirigori di cioccolato fuso a bagnomaria.
Dopo la renna arriva la strenna, ovvero un piccolo ma goloso pensierino home made, basterà solo confezionarlo in maniera carina e diventerà un regalo per amici e parenti, anche con intolleranze alimentari essendo privo di uova o glutine.
Buongiornoooo, abbracci bye.
P.S. Il succo di limone serve per renderlo meno duro; mentre il cioccolato fuso è facoltativo ma, ci sta di un bene :-)
Per conservarlo basterà avvolgerlo in carta oleata e tenerlo in un luogo fresco ed asciutto.

domenica 9 dicembre 2012

Una lattina... riciclata!!!


RENNA NATALIZIA
Occorrente:
Una lattina pulita ed asciutta; 2 occhi di plastica; uno strass rosso; carta metallizzata rossa; bastoncini di ciniglia marrone; carta clepa o gommata marrone; nastrino di stoffa sottile; colore acrilico beige o marrone chiaro; un pennello; colla a caldo q.b.
Realizzazione:
Piegare la lattina come indicato nella foto, facendo in modo che comunque abbia una base d'appoggio stabile.
Togliete la linguetta dello strappo ma non fate entrare completamente dentro la parte che funge da tappo.
Colorare la lattina con il colore scelto e farla asciugare per bene.
Con la colla al caldo fissare un po' di carta metallizzata rossa sulla linguetta dell'apertura; lo strass che fungerà da naso e gli occhi.
Con i bastoncini di ciniglia ricavare le corna e con la carta clepa le orecchie.
Finite d'incollare tutti gli altri elementi e completate con un fiocchetto di stoffa.
Una lattina riciclata, in una simpaticissima renna viene trasformata.
Un souvenir natalizio fai da te, che se simpaticamente confezionato potrebbe anche diventare un'originale idea regalo oltre ad essere un divertente modo per giocare con i bambini.
Inauguriamo il periodo più caotico dell'anno con leggera simpatia, abbracci bye.

mercoledì 5 dicembre 2012

Un'altra... chance!!!


RISOTTO AUTUNNALE
(dosi valide per 4 persone)
Ingredienti:
240 gr di riso; 100 gr di speck a dadini; 250 gr di funghi champignon; 100/150 gr. di radicchio di Treviso; 1/2 lt. circa di brodo vegetale; 1/2 cipolla; 1/2 bicchiere di vino bianco; timo in polvere o fresco; olio extra vergine d'oliva o burro; sale; pepe e parmigiano grattugiato q.b.
Prepaazione:
Pulire ed affettare sottilmente i funghi e il radicchio, tenere da parte.
Preparare il brodo, filtrarlo e tenerlo al caldo.
In una capace padella fate appassire la cipolla affettata con l'olio o il burro; aggiungete il riso e fatelo tostare sino a quando i chicchi non diventano lucidi.
Sfumate con il vino, abbassate la fiamma e continuate la cottura con il brodo un mestolo alla volta.
Aggiungete anche le striscioline di radicchio; i funghi e lo speck, così tutto s'insaporisce al meglio e si cuoce contemporaneamente.
Regolate con sale; pepe e timo fresco o in polvere.
Terminata la cottura del risotto, fuori dal fuoco mantecate con del parmigiano grattugiato e servite subito.
Un'altra chance al radicchio che come sapete non mi piace se è particolarmente amaro, ma anche stavolta non mi ha delusa; l'insieme di gusto e sapore è gradevole e gustoso.
Un abbraccio, buona giornata e poi... pluff torno alle mie cartacce.

lunedì 3 dicembre 2012

Pasta... per gioco!!!


ANGIOLETTI DI PASTA
(dosi variabili)
Occorrente:
Vari formati di pasta: farfalle; rigatoni; ditalini rigati; pipe rigate; colla a caldo o vinavil (ma ci vuole più tempo affinché i pezzi si asciughino); palline di carta; colori acrilici nelle tonalità dell'oro; del platino o anche del rame; bustine trasparenti; pennello a punta larga; pennarello indelebile nero; coccarde e chiudi pacco q.b.
Realizzazione:
Se preferite colorate prima i pezzi e poi incollateli, oppure prima incollateli e poi colorateli.
L'unica cosa importante è farli asciugare bene prima di passare alla fase successiva.
Con il rigatone fare il corpo dell'Angelo; con la pallina la testa; con le pipe rigate le braccia,con la farfalla le ali e con i ditalini i capelli.
Con il pennarello nero disegnare gli occhi e la bocca.
Metteteli in delle bustine trasparenti; completate con la coccarda ed il chiudi pacco ed ecco a voi un simpaticissimo e personale segnaposto souvenir natalizio.
Possono essere fatti con o per i bambini e sono davvero carini.
L'idea l'ho trovata in rete ma non ricordo la pagina di riferimento.
Buongiornoooo e speriamo di poter essere più presente, tempo permettendo.
Un abbraccio.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...